11 mesi di carcere al professore di Torino- Aveva chiesto favori sessuali ad una studentessa

14/11/2017

CONDIVIDI

Condannato a 11 mesi di carcere il professore denunciato da una studentessa

E’ stato condannato a 11 mesi di carcere Luca Sgarbi, professore di diritto del Lavoro all’Università di Torino.

L’uomo era stato denunciato per tentata concussione ai danni di una studentessa e detenzione di materiale pedopornografico. Ora non potrà più insegnare.

“Condannato all’interdizione perpetua da qualunque incarico nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché da qualsiasi ufficio o servizio in istituzioni o strutture pubbliche o private frequentate abitualmente da minori”. Così ha stabilito il giudice per l’udienza preliminare Stefano Vitielli.

L’uomo era stato arrestato nel novembre del 2016, con l’accusa di aver chiesto favori sessuali e foto hard a una studentessa che aveva proposto la tesi.
La studentessa aveva denunciato il professore, turbata dai messaggi che Sgarbi le aveva mandato in chat.

“È una pena mite, che conferma la scarsa gravità del fatto – ha dichiarato Simona Grabbi, avvocato difensore del professore – “Non si è trattato di un ricatto. Ora valuteremo se fare ricorso“.

Leggi anche

22/04/2019

Roghi boschivi, una buona notizia – Le cappelle di Belmonte, patrimonio dell’Umanità, non hanno subito danni

Una buona notizia, che arriva ad un mese circa di distanza dal devastante rogo che aveva […]

leggi tutto...

22/04/2019

Pasqua tragica nel Torinese – Due morti nello scontro fra auto e moto

E’ di due morti il tragico bilancio dell’incidente avvenuto nel giorno dii Pasqua nel Torinese, in […]

leggi tutto...

22/04/2019

Urla ‘Allah Akbar’, poi si scaglia contro la Polizia a Torino – Africano aveva 2 provvedimenti di espulsione

Ha gridato ‘Allah Akbar’, poi si è scagliato contro due agenti con una spranga di ferro. […]

leggi tutto...