A 19 anni prende a calci e pugni un clochard nel centro di Torino – I passanti salvano il senzatetto

14/11/2019

CONDIVIDI

L'aggressore era stato scarcerato solo due settimane fa

Scene di violenza nel centro di Torino. Un 19enne di origini marocchine si è avvicinato la scorsa notte ad un clochard che staziona nei pressi di Porta Nuova. Il giovane a tentato di sottrarre i cartoni che l’uomo utilizza come giaciglio. Il marocchino si è scagliato contro il clochard colpendolo con calci e pugni. Poi ha estratto una lama e l ha ferito ad una mano. Fortunatamente l’intervento dei passanti ha messo fine all’aggressioen e costretto alla fuga il ragazzo.

E’ stato rintracciato poco dopo, nei paraggi, dal personale del Settore Operativo della Polfer e sottoposto alla misura del fermo di indiziato di delitto per i reati di tentata rapina aggravata dall’uso di un’arma e lesioni personali.

La vittima del’aggressione è stato medicata all’ospedale Mauriziano: curato per le ferite, è stato giudicato guaribili in 6 giorni.

Il ragazzo, già gravato da numerosi precedenti penali, era stato scarcerato lo scorso 31 ottobre. A luglio infatti era stato arrestato per tentata rapina all’interno di un negozio di “Kebab” del centro , procurando lesioni al titolare.

Scarcerato il 31 ottobre era stato sottoposto alle misure cautelari del divieto di dimora nel Comune di Torino e dell’obbligo di firma presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Modena. Ma nella città emiliana non si è mai presentato.

Leggi anche

13/12/2019

Incendio scoppiato in un negozio di corso Giulio Cesare – Un albergo evacuato

Un incendio è scoppiato improvvisamente nel pomeriggio di oggi in un phone center di corso Giulio […]

leggi tutto...

13/12/2019

Greta a Torino, davanti a migliaia di persone “E’ una città stupenda, continuiamo a lottare”

Greta Thunberg è salita sul palco in piazza Castello per il presidio di Fridays For Future. […]

leggi tutto...

13/12/2019

A fuoco l’ex Istituto Baldracco, dentro vivono numerose famiglie – “Poteva essere una tragedia”

Poteva essere una tragedia: alle 11,30 di oggi, venerdì 13 dicembre, un rogo si è sviluppato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy