A fuoco l’ex Istituto Baldracco, dentro vivono numerose famiglie – “Poteva essere una tragedia”

13/12/2019

CONDIVIDI

Un rogo si è sviluppato nell'ex Istituto per conciari Baldracco

Poteva essere una tragedia: alle 11,30 di oggi, venerdì 13 dicembre, un rogo si è sviluppato nell’ex Istituto per conciari Baldracco di corso Cirié 7 a Torino, occupato abusivamente da 4 anni da un centinaio di persone. Sono famiglie italiane e straniere reduci, per lo piu’, da esperienze di sfratto.

L’incendio si è propagato all’ultimo piano dell’edificio, fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita.

Sul posto i vigili del fuoco, che hanno prontamente spento le fiamme. Insieme a loro anche i carabinieri che stanno indagando sull’accaduto.

Sul grave episodio che poteva sfociare in una tragedia, è intervenuta la capogruppo di Fratelli d’Italia in Circoscrizione 7 Patrizia Alessi:

“E’ ora che le Istituzioni intervengano! Nel 2016 all’interno dell’edificio un neonato di 50 giorni muore dopo la circoncisione, oggi poteva avvenire una tragedia. Il tutto nell’indifferenza della Città. Nel 2017 ho presentato un’Interpellanza al Sindaco ma la risposta è stata quasi nulla.
Non devono esistere zone franche dove si può fare ciò che si vuole senza regole e senza controlli da parte delle Istituzioni.
Non è possibile che all’area anarchica sia ancora concessa ogni cosa, questo edificio deve tornare in possesso della Città!”

Leggi anche

18/01/2020

“Il Monviso è a rischio crollo” – Paura per il drammatico annuncio

Il sopralluogo effettuato dai geologi dell’Arpa ha portato al drammatico annuncio. Le preoccupazioni sono aumentate dopo […]

leggi tutto...

18/01/2020

Troppe aggressioni negli ospedali di Torino – Arriva la vigilanza armata

Vigilantes armati, posizionati negli ospedali torinesi dal primo febbraio per scongiurare nuovi episodi di violenza. E’ […]

leggi tutto...

18/01/2020

Trapianto di organi – Torino è la città dei record

Trapianto di organi: è record italiano per il nostro territorio. Il Piemonte è la regione leader […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy