Addio alle Luci d’Artista in centro? Il Comune non ci sta: “Anche via Roma avrà le sue luci”

CONDIVIDI

La notizia che via Roma e via Lagrange per quest’anno faranno a meno delle tradizionali Luci d’Artista ha scatenato numerose polemiche e proteste, fra istituzioni locali, commercianti e residenti.
La Circoscrizione 1 ha scritto una lettera all’Amministrazione parlando esplicitamente di danno turistico ingente e quindi commerciale ed economico destinato a ricadere su tutta la città.

L’assenza di opere dall’alto impatto scenografico penalizzerà forse il centro cittadino. Ma le Luci d’Artista spostate in periferia daranno anche  un tocco magico inatteso in alcuni spazi spesso dimenticati di quartieri problematici, come ad esempio accadrà nello storico mercato di piazza Foroni di Barriera di Milano, dove brilleranno le luci d’autore per il Natale 2018.

Sulla questione il Comune di Torino ha voluto tuttavia precisare che l’assenza delle Luci d’Artista in vie importanti del centro è dovuto a motivi di natura tecnica, aggiungendo che via Roma non resterà certo al buio nel periodo delle festività natalizie:

“L’addio di Luci d’Artista è dovuto a motivi tecnici ed “è solo temporaneo. Via Roma non rimarrà al buio a Natale” – ha dichiarato oggi l’assessora alla Cultura, Francesca Leon, nel corso dell’inaugurazione della Japan Week.

Fra piazza Carlo Felice e piazza San Carlo – ha aggiunto – verranno installate delle stelle luminose blu a 10 e 12 punte, già della Città. Tra piazza San Carlo e piazza Castello ci sarà invece un drappeggio di fili luminosi bianchi, a partire dai primi di novembre“.
Impossibile collocare in via Roma il tradizionale Planetario di Carmelo Giammello: “Sono stati tolti dei ganci dalle facciate dai palazzi e l’opera è troppo pesante. L’artista sta lavorando per alleggerirla e nel 2019 tornerà in via Roma” – ha aggiunto l’assessora.
Restauro necessario anche per le Palle di Neve di Enrica Borghi, abitualmente collocate in via Vanchiglia.

“Per il 2019 lavoreremo con le associazioni dei commercianti, i titolari di grandi catene e i proprietari di immobili” – ha concluso l’assessora Leon parlando del futuro delle luminarie di Natale in città.

Leggi anche

26/03/2019

Occupazione Anarchici, le reazioni: “Nuovo Asilo non deve passare la notte o lo Stato perde braccio di ferro con anarchici”

L’occupazione della scuola Salvo D’Acquisto in via Tollegno a Torino accende nuove preoccupazioni sul territorio. Gli […]

leggi tutto...

26/03/2019

“L’Asilo Occupato è tornato” Gli anarchici occupano la scuola ex Salvo D’Acquisto “Pronti a lottare”

Con uno striscione appeso fuori dalla struttura gli anarchici hanno spiegato in una frase le loro […]

leggi tutto...

26/03/2019

Il caso – Borse di studio solo per italiani. Scoppia la polemica sull’Accademia delle Scienze di Torino

5 mila euro annuali per due borse di studio da assegnarsi “a una laureata (con laurea […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy