Addio Luci d’Artista in centro, si scatena la protesta “Danno turistico e commerciale per tutta la città”

CONDIVIDI

La decisione del Comune di Torino di spostare le Luci d’Artista in periferia ha suscitato umori discordanti: da una parte c’è la soddisfazione di alcuni quartieri problematici, come Barriera di Milano, che quest’anno vedranno le luci d’autore brillare sul proprio territorio: in pazza Foroni, sede dello storico mercato di Barriera, si sta lavorando in queste ore per installare le luci che conferiranno alla piazza una fascino suggestivo. Soddisfatti in questo caso i commercianti, molto meno quelli che operano nei confini della Circoscrizione 1.

Proprio la Circoscrizione del Centro ha inviato una lettera all’assessore alla Cultura Francesca Leon parlando, senza mezzi termini, di “danno al centro città dal punto di vista turistico, commerciale, ma anche panoramico. Un danno che si riversa inevitabilmente su tutta la città in termini di riduzione di interesse per i turisti: pertanto il modesto beneficio che si avrebbe nel decentrare le opere viene del tutto vanificato dal danneggiamento economico e turistico”.

Via le Luci, per il natale 2018, da via Roma e via Lagrange.

Ma la risposta del Comune alla Circoscrizione 1 si concentra su motivazioni tecniche: il Planetario di Carmelo Giammello, i tubi al neon che splendevano lungo via Roma, dopo anni hanno bisogno di un restauro.
“Le Luci d’artista periodicamente vanno anche rimontate, trattandosi di opere delicate – è la risposta che arriva dall’assessorato alla Cultura – “Con il restauro delle facciate dei palazzi, infatti, vengono rimossi i vecchi ganci e si devono studiare nuovi sistemi di allestimento”.

La polemica è quindi destinata a proseguire anche nelle prossime settimane, quando si sentirà ancor più la mancanza in via Roma e via Lagrange delle Luci d’Artista che diffondono la tipica atmosfera natalizia torinese.

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy