“Aiuto, hanno rapito mio marito” – Sequestrato per ore in pizzeria, accusato di furto

20/08/2018

CONDIVIDI

L'uomo, aggredito e malmenato, è stato trasportato all'ospedale san Giovanni Bosco

Sull’episodio andranno a fondo gli investigatori, perché sono ancora molti gli elementi poco chiari della vicenda.
Un uomo di 34 anni, residente a Torino, è stato sequestrato per ore all’interno di una pizzeria di corso Palermo dal proprietario 35 enne e i suoi complici di 21 e 33 anni.

Il motivo?

L’uomo era stato accusato dai tre di aver rubato 500 euro la sera prima dal portafogli del proprietario.
Il sequestrato ha continuato a professarsi innocente, ma è stato picchiato dai tre, minacciato con un coltello e chiuso nel locale per almeno 3 ore.
Fino a che la moglie, avvertita da un messaggio su whatsapp è stata informata dell’aggressione e ha subito chiamato il 112. “Mio marito è stato rapito, salvatelo” ha urlato la donna al telefono.

I carabinieri si sono recati sul posto e hanno liberato il torinese di 34 anni che ha continuato a dichiararsi innocente e a non capacitarsi del motivo del sequestro.
I carabinieri continuano le indagini sull’accaduto: l’uomo è stato trasportato in seguito all’ospedale san Giovanni Bosco per le ferite riportate nella colluttazione.
Arresti domiciliari per i 3 uomini della pizzeria, accusati di sequestro di persona a scopo di estorsione.

Leggi anche

23/03/2019

Omicidio di Barriera – Il fermato lavora in un Caf: “Su di lui indizi gravissimi”

Sarà ascoltato dal sostituto procuratore Delia Boschetto, che sta coordinando le indagini della polizia, l’uomo fermato […]

leggi tutto...

23/03/2019

Al via il bando per l’assunzione di 3.700 Carabinieri

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il bando di concorso per l’assunzione di 3.700 Allievi Carabinieri. […]

leggi tutto...

23/03/2019

Ronaldo – Il gestaccio gli costa 20.000 euro, ma lui li guadagna in due ore

Il gesto di esultanza di Cristiano Ronaldo dopo il gol contro l’Atletico Madrid, a scimmiottare l’esultanza […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy