Al via i Divieti antismog – 250.000 veicoli interessati nel Torinese, tutte le deroghe previste

CONDIVIDI

Entrano in vigore da oggi, lunedì 15 ottobre  le misure antismog concordate a livello di bacino padano dalle Regioni e dalle principali Città con il ministero per l’Ambiente. Misure varate con un provvedimento della Giunta regionale piemontese.

Stop dunque da oggi fino al 31 marzo agli Euro 0 sia a gasolio sia a benzina. Blocco ai diesel Euro 1 e 2, che  non potranno circolare dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì e per diesel Euro 3, sempre dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 ma fino al 31 marzo.

Deroghe:
La norma prevede deroghe per i disabili e per le persone malate che si stanno recando in ospedale, anche per svolgere terapie
Escluse anche categorie come medici e infermieri in reperibilità, artigiani che si occupano di interventi d’emergenza, con al seguito documentazione che attesti l’effettiva l’urgenza: fabbri o conducenti dei i carri attrezzi.
Via libera anche a chi porta l’auto a fare la revisione, la rottamazione o la conversione del motore da benzina a gpl o metano e per chi vive o lavora a più di un chilometro di distanza da una fermata del trasporto pubblico.

Ambulanti e i veicoli commerciali a Diesel 1,2 3 avranno libera circolazione fino alle 8,30 e dalle 14 alle 16.
Libertà di guida anche per i soggetti che hanno più di 70 anni, in possesso di un veicolo Euro 1, 2 o 3.
Dopo due settimane in cui sono andate avanti le trattative, le misure antismog prendono il via e coinvolgeranno da oggi 400.000 mezzi in Piemonte, 250.000 nel Torinese. Anche se nel primo giorno, i vigili sono tenuti ad informare i conducenti, più che a staccare multe.
Intanto, gli impianti di riscaldamento ancora spenti, i livelli di polveri nell’aria hanno ancora valori sotto i limiti, secondo i dati dell’Arpa.

Una situazione che dovrebbe protrarsi per i prossimi giorni: il caldo infatti sta posticipando l’accensione dei caloriferi, che si attiverà quando le temperature scenderanno stabilmente sotto i 20 gradi.

Leggi anche

14/11/2018

Geometra ucciso a colpi di arma da fuoco dal Novantenne – La raccolta fondi per la famiglia continua

Il tragico episodio è avvenuto la mattina di venerdì 9 novembre 2018, quando Marco Massano, geometra […]

leggi tutto...

14/11/2018

Tav, M5S all’attacco – “Pd e Forza Italia uniti, dicano come prenderanno i soldi dei piemontesi”

Dopo la proposta del consiglio regionale del Piemonte che, nel caso in cui il Governo volesse […]

leggi tutto...

14/11/2018

Tav – “Il Piemonte vuole gestire l’opera se il governo intende abbandonarla”

La Regione Piemonte ha chiesto di acquisire la partnership nella società per la costruzione della Tav, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy