Allegri furioso lascia il campo prima della fine – La bomba di Ronaldo salva la Juve

27/10/2018

CONDIVIDI

Ancora decisivo il campione portoghese, al secondo posto della classifica marcatori

Con non poca sofferenza la Juventus espugna il Castellani di Empoli e porta a casa i 3 punti. C‘è voluto il Ronaldo delle miglior occasioni, autore di una nuova doppietta, per consentire alla Juventus di ribaltare il vantaggio conquistato nel primo tempo dall’Empoli.

Ottima la prova dei padroni di casa, nonostante l’abissale divario tecnico che li separava dai bianconeri.
L’allenatore dell’Empoli Andreazzoli sta facendo un ottimo lavoro con i suoi ragazzi, ma ancora una volta esce dal campo con una sconfitta.
La rete del vantaggio degli azzurri arriva al 28′, sugli sviluppi di un’azione poderosa di Acquah, palla in mezzo e Caputo conclude con una girata perfetta che batte il portiere juventino.
Nella ripresa al 52′ il fallo in area di Bennacer su Dybala porta al calcio di rigore realizzato da Ronaldo per l’1-1.
Poi il campione portoghese realizza una prodezza delle sue al 70′, scagliando una bomba all’incrocio dei pali dai 25 metri: 1-2. Nell’occasione Ronaldo è colpevolmente lasciato libero dalla difesa dell’Empoli, ma la sua conclusione è da fenomeno.

In svantaggio, l’Empoli tenta gli ultimi assalti: su un fallo dissennato di Dybala al 94′ che concede ancora l’ultima punizione ai toscani Allegri perde le staffe ed esce dal campo ancora a partita in corso.
Ma la punizione si conclude con un nulla di fatto: la Juve soffrendo conquista i 3 punti, e sale a 28 in classifica, a più 7 dal Napoli, impegnato in una partita non facile domani contro la Roma.

In una gara di sofferenza, vinta dalla Juve di misura, è ancora decisivo Ronaldo: la doppietta lo fa salire al secondo posto nella classifica cannonieri, a soli due reti dal bomber Piatek

Leggi anche

16/11/2018

Ritorna il caso disperato di via Aosta – Alessi “Situazione igienica inaccettabile, il Comune sta a guardare?”

Dopo alcuni giorni è ritornato il senza tetto che vive in condizioni di igiene alquanto precarie […]

leggi tutto...

16/11/2018

Il ritorno del Lupo nelle vallate del Torinese – “Ucciderlo è un reato”

Il ritorno del lupo è un fenomeno naturale. Ucciderlo è un reato punito dalla legge. La […]

leggi tutto...

16/11/2018

Arrestato barista – Nacondeva droga sotto il registratore di cassa

E’ stato arrestato per spaccio un 48enne italiano residente a Cuorgnè. I carabinieri locali hanno controllato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy