Alpignano è un Comune ‘family friendly’ – “Un passo avanti di civiltà”

27/03/2018

CONDIVIDI

E' il primo Comune che aderisce all'iniziativa che era stata lanciata qualche mese fa dal Consiglio regionale del Piemonte

Friendly, ovvero una stanza confortevole e attrezzata per allattare i bebé, cambiare i pannolini e far giocare i bambini più grandi.

Si tratta del primo Comune che aderisce all’iniziativa che era stata lanciata qualche mese fa dal Consiglio regionale del Piemonte con l’apertura di un punto analogo nella sua sede, Palazzo Lascaris. Lo scopo è quello di sensibilizzare gli enti locali affinché non solo nelle grandi città ma anche nei piccoli centri si moltiplichino i luoghi “a misura di bambino”, facilitando la mobilità delle famiglie, intese nel senso più ampio del termine, e la loro possibilità di fruire pienamente dei servizi sul territorio.

Con questa inaugurazione comincia a concretizzarsi il progetto promosso e sostenuto dal Consiglio regionale, con la Consulta delle Elette e la Consulta femminile regionale, in collaborazione con l’Associazione Coordinamento nazionale Vivere onlus e sono molto soddisfatta della collaborazione manifestata dal Comune di Alpignano e in particolare dall’assessora alle Pari Opportunità, Maria Luigia D’Abbene”, ha affermato Stefania Batzella, presidente della Consulta regionale delle Elette, intervenuta all’inaugurazione. “Si tratta di un passo avanti di civiltà ed esprime un segnale importante di attenzione da parte delle istituzioni nel mettere in atto politiche rivolte alle famiglie e ai bambini”.

L’iniziativa è stata resa possibile anche grazie al coinvolgimento dell’Associazione “Piccoli Passi”, che fa capo al Coordinamento nazionale Vivere.

All’inaugurazione hanno partecipato anche il sindaco di Alpignano, Andrea Oliva, l’assessora D’Abbene e il presidente dell’associazione Piccoli Passi, professor Claudio Fabris.

Lo spazio Piemonte family friendly di Alpignano è situato al piano terra della sede del Comune (in viale Vittoria 14) ed è aperto con i seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12, martedì e giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30.

Leggi anche

16/02/2020

Torinese di 20 anni muore di anoressia – L’accusa dei genitori “Lo Stato ci ha abbandonato”

La denuncia dei genitori di Lorenzo Seminatore è durissima: “Non ci sono in Italia strutture pubbliche […]

leggi tutto...

16/02/2020

Al via una raffica di cantieri in città – E da domani passerella olimpica dimezzata

Il Comune di Torino informa che in questi giorni diverse strade, passerelle, viadotti e sottopassi cittadini […]

leggi tutto...

16/02/2020

Sbanda con l’auto e si schianta contro il guard rail – Muore una donna di 46 anni

Ancora un tragico incidente lungo le strade del Torinese: alle 3 di questa notte, domenica 16 […]

leggi tutto...