Altro che argenteria, erano vere e proprie patacche – Sequestrati migliaia di articoli nei negozi di Torino

11/01/2019

CONDIVIDI

Fra questi anche gioielli che avrebbero potuto rivelarsi pericolosi per la salute

Falso argento per oltre tre tonnellate di’pezzi’, fra vassoi, candelabri, bicchieri, coppe e gioielli.
L’intervento della Guardia di Finanza ha portato al sequestro di migliaia di articoli composti in ferro, rame e nichel, spacciato per argento in diverse attività commerciali di Torino. Fra questi anche gioielli che a contatto con la pelle, avrebbero potuto rivelarsi pericolosi per la salute.

Denunciati sedici imprenditori, di origine cinese e marocchina.
Il materiale in falso argento, secondo le ricostruzioni della Finanza di Torino, a seguito delle indagini coordinate dal Pool Tutela del Consumatore della locale Procura della Repubblica, veniva importato in Italia clandestinamente da Belgio e Francia con carichi di copertura.
Per evitare i controlli venivano inoltre impiegati mezzi leggeri.

Il materiale sequestrato dai baschi verdi ha un valore di circa un milione di euro.

Leggi anche

26/03/2019

Occupazione ex scuola di Barriera – Sciretti (Lega): “Intervenire subito, 6° circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi”

“La sesta circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi della Città di Torino”. L’occupazione dell’ex […]

leggi tutto...

26/03/2019

Occupazione Anarchici, le reazioni: “Nuovo Asilo non deve passare la notte o lo Stato perde braccio di ferro con anarchici”

L’occupazione della scuola Salvo D’Acquisto in via Tollegno a Torino accende nuove preoccupazioni sul territorio. Gli […]

leggi tutto...

26/03/2019

“L’Asilo Occupato è tornato” Gli anarchici occupano la scuola ex Salvo D’Acquisto “Pronti a lottare”

Con uno striscione appeso fuori dalla struttura gli anarchici hanno spiegato in una frase le loro […]

leggi tutto...