Appendino coi lavoratori Hag “Situazione vergognosa. Ci batteremo contro la chiusura”

CONDIVIDI

Si è presentata oggi davanti ai cancelli della fabbrica di Andezeno della Jde, la sindaca di Torino Chiara Appendino, insieme all’assessore al commercio Alberto Sacco.

Dietro questi cancelli, da 60 anni si producono i caffè Hag e Splendid, marchi noto in tutta Italia.
Davanti alla fabbrica, invece , è presente da alcuni giorni il presidio fisso dei lavoratori, dopo l’annuncio della delocalizzazione dell’azienda, da parte dei suoi vertici, e il licenziamento di tutti i dipendenti.

Tutelare i posti di lavoro è ora la priorità per la sindaca, che presto andrà ad un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, per discutere anche del caso Hag, reso ancor più grave dalla mancanza si una situazione di crisi dell’azienda.

“Mi auguro che azienda e sindacati trovino una soluzione che tuteli i posti di lavoro – ha commentato Appendino, sulla sua pagina facebook – “Non è comprensibile che un’azienda delocalizzi, ancor più in una assenza di una situazione di crisi”.

Quindi l’annuncio:
Il 22 ottobre ci sarà un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico e, come città di Torino, ho dato la disponibilità intervenire come parte attiva. Siamo al fianco dei lavoratori e ci impegniamo a trovare una soluzione a questa vergognosa situazione

Tags

Appendino

Hag
Leggi anche

20/02/2019

Fa razzia di succhi di frutta, poi li nasconde nel passeggino- Arrestata a Torino nel centro commerciale

Ha provato a saltare la coda, dicendo di essere incinta, nel tentativo di uscire quanto prima […]

leggi tutto...

20/02/2019

A folle velocita era riuscito a scappare dalla Polizia. Rintracciato il rapinatore di Rolex che colpiva a Torino

La Polizia di Stato di Torino ha dato esecuzione all’Ordinanza di Applicazione della Misura Cautelare della […]

leggi tutto...

20/02/2019

Truffe on-line su Subito.it e Kijiji.it –Numerose denunce e l’allarme lanciato dai carabinieri

Subito e Kijiji sono alcuni dei più frequentati siti di annunci online italiani. Offrono la possibilità […]

leggi tutto...