Appendino sempre piu’ in bilico – Dopo l’addio ai 5 Stelle del consigliere Curatella la maggioranza è ai minimi

03/01/2020

CONDIVIDI

La maggioranza a sostegno della sindaca Chiara Appendino è sempre piu' risicata

L’addio al Movimento 5 Stelle del consigliere Aldo Curatella, passato al gruppo misto di minoranza, potrebbe avere ripercussioni molto importanti sulla tenuta della giunta comunale.

La maggioranza a sostegno della sindaca Chiara Appendino si sta facendo infatti sempre piu’ risicata. Partita nel 2016 con 25 esponenti su 41 consiglieri comunali, si trova ora ridotta a 22, compresa la sindaca.

Dispone quindi di soli due voti di margine: basterà un’assenza fra i consiglieri grillini per far saltare i lavori per mancato numero legale.

“Non era questo il Movimento, non erano queste le finalità che ci si prefiggeva e non è più possibile restare all’interno di un contenitore che ha solo l’intestazione originaria ma è ormai quanto di più lontano si possa immaginare” – ha spiegato Curatella, in una lettera inviata al presidente del Consiglio comunale, Francesco Sicari, motivando il suo passaggio al gruppo misto, all’opposizione..
Il consigliere lascia il Movimento 5 Stelle dopo settimane di critiche, anche dure, sulla gestione nazionale di Luigi Di Maio, ma anche su alcune attività della giunta torinese, condotte in particolare dall’ex assessora Paola Pisano, ora ministra dell’Innovazione.
Per Chiara Appendino il nuovo anno inizia in difficoltà, con i timori di una fine anticipata del suo mandato. Questo intanto il messaggio del gruppo consiliare 5 Stelle che ribadisce la solidità della giunta:

“Apprendiamo della scelta di Aldo Curatella di lasciare il gruppo del M5s in Consiglio Comunale, ma vogliamo ribadire che la maggioranza è solida e il sostegno a Chiara Appendino e alla giunta non mancherà da qui alla fine del mandato. Poi, rivolgendosi al consigliere uscente: “Dobbiamo ricordargli che ha firmato un impegno etico prima dell’elezione, il quale prevede che la strada per lasciare il M5S sia quella delle dimissioni da consigliere. Nel rispetto, innanzitutto, dei cittadini che hanno creduto in noi e nel nostro progetto di cambiamento.

Al momento sembra intenzionato a passare al gruppo misto di minoranza, una scelta incoerente rispetto a quanto ha sempre sostenuto finora e che lascia davvero basiti”.

Leggi anche

20/01/2020

Marocchino attende che chiuda La Rinascente per rubare, ma si addormenta all’interno – Arrestato

Ha trascorso una notte all’interno della Rinascente di via Lagrange per rubare indisturbato i vestiti di […]

leggi tutto...

20/01/2020

Torino – Un gallo sveglia il quartiere alle 4,30 – “Un disastro continuo”, i residenti vogliono cacciarlo

L’aria bucolica è apprezzata ma fino ad un certo punto dagli abitanti del quartiere di Pozzo […]

leggi tutto...

20/01/2020

Ancora scosse di terremoto in Piemonte – La situazione

Dopo il terremoto di ieri, nuove scosse sono state rilevate nella giornata di oggi, lunedì 20 […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy