Appendino su Manifestazione Sì Tav “In piazza energie positive, da me porte aperte al dialogo”

10/11/2018

CONDIVIDI

" In piazza Castello sono stati proposti alcuni punti per il futuro della Città che sono in buona parte condivisibili"

Segnali di apertura da parte della sindaca Chiara Appendino, che accoglie benevolmente le critiche nei suoi confronti arrivate dalla manifestazione di piazza Castello di questa mattina: 30.000 persone che hanno gridato il loro Sì alla Tav non risparmiando accuse alla giunta pentastellata di “immobilismo”.

L’immagine che Chiara Appendino ha postato sul suo profilo facebook è quella di una porta aperta, a significare la volontà di incontro con i manifestanti per porre le basi di un dialogo costruttivo per la città:

“Questa è la porta dell’ufficio della Sindaca di Torino: è aperta e sempre lo resterà – scrive Appendino, che aggiunge, in risposta alla manifestazione di stamane: “Abbiamo sempre ascoltato tutti e continueremo a farlo. E l’ascolto è proprio una delle cifre che da subito ho voluto caratterizzasse questa Amministrazione, convinta che le divisioni di questo periodo storico nascano proprio da territori e comunità che per anni hanno provato a dialogare con Istituzioni divenute sorde.

“Oggi, in piazza Castello – al netto delle diverse sensibilità politiche – sono state sollevate delle critiche, che accolgo, ma c’erano anche molte energie positive – continua la sindaca.
Sono stati proposti alcuni punti per il futuro della Città che sono in buona parte condivisibili, anche perché rispecchiano ciò che come Amministrazione abbiamo fatto fino ad oggi e ancora intendiamo fare nei due anni e mezzo di mandato che abbiamo davanti a noi.

Sono pronta a discuterne già dalla settimana prossima e ad instaurare un dialogo costruttivo sulla Torino di domani, anche con chi ha una visione diversa dalla nostra”.

Leggi anche

16/11/2018

Ritorna il caso disperato di via Aosta – Alessi “Situazione igienica inaccettabile, il Comune sta a guardare?”

Dopo alcuni giorni è ritornato il senza tetto che vive in condizioni di igiene alquanto precarie […]

leggi tutto...

16/11/2018

Il ritorno del Lupo nelle vallate del Torinese – “Ucciderlo è un reato”

Il ritorno del lupo è un fenomeno naturale. Ucciderlo è un reato punito dalla legge. La […]

leggi tutto...

16/11/2018

Arrestato barista – Nacondeva droga sotto il registratore di cassa

E’ stato arrestato per spaccio un 48enne italiano residente a Cuorgnè. I carabinieri locali hanno controllato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy