Armato di pistola entra nel palazzo dell’ex compagna – Decisivo intervento della Polizia

10/10/2018

CONDIVIDI

Da tempo l'uomo perseguitava l'ex compagna con minacce incessanti

Intervento provvidenziale della Polizia che ha scongiurato guai peggiori la notte di venerdì scorso, nel quartiere Parella di Torino.

Gli agenti della Squadra Volante sono stati inviati dalla Centrale Operativa in un condominio del quartiere Parella dove un uomo, un rumeno di 41 anni, chiedeva insistentemente di entrare nel palazzo dove abitava la sua ex compagna, alla fine riuscendoci.
I poliziotti sono arrivati sul posto e hanno trovato l’ uomo, piuttosto esagitato all’interno del palazzo.  Lo hanno rintracciato al secondo piano, proprio difronte all’alloggio della donna che aveva chiamato la Polizia.
Lo stalker è stato quindi avvicinato dagli agenti che in una delle tasche dei suoi pantaloni hanno notato un oggetto sospetto, poi risultato essere una pistola ad aria compressa, tra l’altro armata.

I poliziotti hanno anche appurato che sullo spioncino della porta era stato applicato un pezzo di carta per impedire la vista sul pianerottolo.

Si è presentata quindi la donna, che ha confermato di aver chiamato lei la Polizia dopo i ripetuti tentativi al citofono dell’uomo per farsi aprire,

Dal racconto della vittima è emerso che l’uomo era il suo ex compagno e che la perseguitava da tempo con telefonate e messaggi incessanti. Da quando la donna aveva interrotto la relazione lo stalker l’aveva anche minacciata in diverse circostanze, inviandole foto equivoche e minacciandola che si sarebbe adoperato per farle perdere il lavoro.
Il cittadino rumeno è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante per atti persecutori.

Leggi anche

20/01/2019

Il suo cuore smette di battere- Salvato in emergenza al Pronto Soccorso del Mauriziano

E’ stato salvato dai medici direttamente in una saletta del pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano, a Torino, […]

leggi tutto...

20/01/2019

Omicidio all’Ex Moi – “Troveremo l’assassino, nessun crimine fermerà lo sgombero”

L’assassinio di Andrew Yamine, nigeriano di 33 anni colpito all’interno delle palazzine ex Moi con un […]

leggi tutto...

20/01/2019

Carabiniere investito da un pusher in bicicletta – Inseguito e arrestato

In sella alla propria bicicletta si spostava agevolmente e incontrava i clienti per spacciare droga. Un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy