Barriera – Contro lo spaccio in area Montanaro: a luglio 8 pusher arrestati, altri denunciati

28/07/2018

CONDIVIDI

Inseguito e arrestato nel corso dei controlli di ieri un marocchino che aveva appena scippato un'anziana

Si intensificano i controlli nell’area di piazza Montanaro, regno dello spaccio a cielo aperto. Alcuni risultati si vedono, ma i residenti chiedono uno sforzo ulteriore alle Forze dell’Ordine per ripulire uno spazio in piena emergenza.
Intanto è sempre alto l’impegno della polizia locale: nella giornata di ieri, con l’impiego di circa 20 operatori della Polizia di Stato, il personale del Commissariato Barriera Milano, con il supporto di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, ha effettuato un controllo straordinario sul territorio.

In corso Vigevano, gli agenti del Commissariato hanno notificato la chiusura per 15 giorni di un negozio, secondo la disposizione del dal Questore di Torino.

Una gastronomia è stata controllata in via Feletto, all’angolo con angolo via Montanaro. Dentro il negozio i poliziotti hanno riscontrato la presenza di diversi clienti, alcuni dei quali cittadini stranieri, che sono stati accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione per la verifica della loro posizione sul Territorio Nazionale. Per le irregolarità riscontrate, la gastronomia è stata sanzionata con una multa di 1500 euro da parte degli agenti della Divisione PAS.

Nel solo mese di luglio, nell’area di via Montanaro, sono state identificate oltre 90 persone, 8 quelle arrestate e 2  denunciate. 

Nel corso dei controlli di ieri, un diciottenne italiano è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti. Nella sua abitazione gli agenti hanno trovato una quarantina di grammi di droga e circa 14000 euro in contanti, oltre a tutto il materiale necessario al confezionamento delle dosi.

Sempre ieri un marocchino di 20 anni è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Torino in via Verres angolo via Chatillon. Il giovane, poco prima, aveva scippato una persona anziana ed era scappato alla vista dei poliziotti.

Nonostante il tentativo di fuga, il giovane ladro è stato raggiunto e fermato dai poliziotti che hanno anche recuperato la collanina d’oro rubata.

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy