Bilancio Regione nove gli emendamenti approvati del M5S che “festeggia”

Torino

/

28/03/2018

CONDIVIDI

Indennità di partecipazione ai corsi di formazione, per prevenire l'abbandono

Bilancio Regione il gruppo M5 festeggia: “approvati 9 ordini del giorno del movimento 5 stelle su temi importanti: anziani, zanzare, veicoli elettrici, Forte di Fenestrelle, polveri sottili, migranti, fasce deboli, Sacal di Sarisio e raccolta differenziata”

Bilancio Regione le “correzioni” a firma di Davide Bono

Approvati dal Consiglio regionale del Piemonte 9 atti d’indirizzo del Movimento 5 Stelle collegati al Bilancio di previsione regionale 2018-2020.

Voto favorevole alla mozione “Accesso alle strutture per disabili ed anziani” a prima firma Davide Bono. D’ora in poi anche le rappresentanze delle associazioni di familiari di anziani e disabili avranno libero accesso alle strutture che li ospitano, per controllare il rispetto delle norme di sicurezza, personale e igiene. Approvato inoltre l’ordine del giorno, sempre di Davide Bono, per valutare l’incremento dei fondi per la lotta integrata alle zanzare.

Un occhio di riguardo ai veicoli elettrici

Tre gli ordini del giorno a prima firma Federico Valetti approvati dall’aula riguardanti veicoli elettrici, Forte di Fenestrelle e studi ARPA. I documenti impegnano la Giunta a: reperire le risorse per creare un fondo di cofinanziamento per l’istallazione di colonnine di ricarica elettrica per veicoli sulle principali strade del Piemonte; prevedere fondi per la messa in sicurezza del Forte di Fenestrelle, la sistemazione della strada di collegamento tra S. R 23 e il complesso di Pra Catinat, il finanziamento di uno studio sull’impianto di risalita verso il Forte e destinare risorse ad ARPA Piemonte per sviluppare modelli di analisi in grado di misurare il particolato ultrafine PM 2.5 e identificare le fonti emissive e gli impatti sulla salute.

Più denaro al supporto socio-assistenziale

Approvato l’ordine del giorno di Francesca Frediani per aumentare le risorse finanziarie per il supporto socio-assistenziale, informativo e legale all’attività di accoglienza e tutela dei migranti che cercano di raggiungere la Francia tramite la Valle di Susa. Il documento impegna la Giunta a costituire un gruppo di lavoro dedicato con operatori socio sanitari e mediatori culturali per un miglioramento della gestione ed a reperire maggiori risorse sia regionali che in ambito europeo e regionale per affrontare le criticità riscontrate. Via libera anche all’ordine del giorno a firma Frediani mirato a prevedere forme di contributi economici, come l’indennità di partecipazione, negli ambiti di progetti formativi rivolti a persone disoccupate o in condizioni economiche disagiate. Un intervento necessario per ridurre gli abbandoni dei corsi di formazione causati da esigenze di natura economica.

Approvato un gruppo regionale di lavoro sulla Sacal

Due gli ordini del giorno a firma Gianpaolo Andrissi votati dall’aula. Il primo prevede l’attivazione di un gruppo regionale di lavoro sulla SACAL di Carisio, in provincia di Vercelli, al fine di valutare la possibilità di realizzare un biomonitoraggio sugli eventuali effetti sulla salute dei residenti nei pressi del sito. Il secondo è mirato a valutare la possibilità di aumentare i fondi per il miglioramento della raccolta differenziata dopo che la finanziaria 2018 del Governo ha ridotto gli incassi della ecotassa.

Leggi anche

Lo Skyline del futuro a Torino? Nel 2030 12 nuovi grattacieli – Il progetto avveniristico

Un maxi e avveniristico intervento di trasformazione urbana potrebbe ridisegnare lo skyline di Torino nei prossimi […]

leggi tutto...

Torna a Torino Io Lavoro – Oltre 5000 offerte di lavoro, dal turismo all’elettronica e molto altro

Torna a Lingotto Fiere l’evento IoLavoro, organizzato da Agenzia Piemonte Lavoro, in collaborazione on l’assessorato al […]

leggi tutto...

“Ztl prolungata? Avrà ricadute gravissime su commercianti e artigiani” – L’attacco di Magliano all’Amministrazione

Il capogruppo dei Moderati Silvio Magliano si schiera  dalla parte della protesta di commercianti e residenti […]

leggi tutto...