Buffon, rivelazioni dell’ex portiere Juve “Appartenevo ad un Commando Ultrà. E con la polizia finì a manganellate”

08/01/2019

CONDIVIDI

"Da ragazzo covavo una sensazione di onnipotenza e invincibilità. Mi sentivo indistruttibile"

Personaggio che di certo rifugge la banalità, Gianluigi Buffon ha raccontato la sua gioventù al periodico di moda, costume  e politica Vanity Fair. Un periodo della vita, in cui, rivela ne combinava un po’ di tutti i colori.
“Io, giovane ultrà che faceva cazz… di ogni tipo”.
L’ex n.1 della Juventus, ora in forza al Paris Saint Germain ha raccontato il suo passato da tifoso piuttosto acceso:
Ero ultrà, del Commando Ultrà Indian Tips, il nome del gruppo di tifosi che seguivano la Carrarese, ancora ce l’ho stampato sui miei guanti. – ha raccontato il portiere a Vanity Fair. “Incontravo gente di cui si parla tanto senza saperne nulla. Ragazzi normali, sognatori, idealisti. Alcune persone interessanti e qualche deficiente… Da ragazzo covavo una sensazione di onnipotenza e invincibilità. Mi sentivo indistruttibile, pensavo di poter eccedere, di fare quel che volevo. Mi tengo ben stretta la sana follia dei miei vent’anni. Ho fatto le mie cazz…, ne ho assaporato il gusto e in un certo senso sono contento di non essermene dimenticata neanche una”. Vent’anni fa anche un episodio sopra le righe: un confronto con la polizia in cui ci scappò anche una manganellata

“È una storia che risale a vent’anni fa – racconta – Dopo una partita diedi un passaggio a un tifoso del Parma. Al casello c’era un posto di blocco della polizia. Appena vide le luci blu, lui si dileguò. A confronto con loro rimasi solo io”.

“Io – ha aggiunto Buffon – “ho sempre accuratamente evitato di drogarmi e doparmi. Al massimo una canna. Semmai ricordo la nuvola di fumo che avvolge i tifosi della Casertana, una nebbia provocata non dai fumogeni, ma da 200 canne fumate tutte insieme: è come se la vedessi ora”.

Leggi anche

22/01/2019

Rinasce piazza Arbarello – Il progetto la renderà una nuova risorsa per la città

E’ stato approvato oggi dalla giunta comunale il progetto definitivo in linea tecnica per la riqualificazione […]

leggi tutto...

22/01/2019

Parcheggiatori abusivi al San Giovanni Bosco, il fenomeno dilaga – “Appendino applicherà il Decreto contro di loro?”

Parcheggiatori abusivi, una presenza radicata nei pressi dell’ospedale San Giovanni Bosco, il più importante alla periferia […]

leggi tutto...

22/01/2019

Violenza sulle donne in Piemonte – Un numero sempre maggiore chiede aiuto

“In Piemonte ci sono in media due richieste alla settimana al Fondo per il sostegno alle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy