Caos movida in piazza Santa Giulia “Dalla Giunta silenzio assordante. In piazza fanno quello che vogliono!

22/11/2018

CONDIVIDI

"Nelle vie del quartiere Vanchiglia la situazione è gravissima"

Dopo l’ennesima notte, un altro sabato di concerti non autorizzati, vendita di alcolici abusiva e decibel all’impazzata che impediscono il riposo dei residenti, sale ancora la protesta contro il caos e la movida sregolata di piazza Santa Giulia.

Una situazione inaccettabile per molti residenti , un frastuono incontrollato durante le ore notturne a cui segue anche il residuo di una montagna di rifiuti che invade la strada la mattina seguente. Insomma, il caos.

Il capogruppo dei Moderati in Comune Silvio Magliano parla di situazione gravissima, in cui i soliti noti, fanno quello che vogliono liberamente.

“Non ho altro aggettivo per definire quanto, con puntualità settimanale, si verifica per le vie di Vanchiglia, con baricentro localizzato tra via Balbo e l’abside della Parrocchia” – evidenzia il capogruppo dei Moderati in Comune Silvio Magliano.
“E altrettanto grave – aggiunge – “è che non mi siano state concesse le comunicazioni urgenti in Sala Rossa. Questo silenzio assordante in Aula corrisponde al frastuono in piazza Santa Giulia. Con l’Amministrazione precedente certi eccessi non si verificavano. Mentre con i Cinque Stelle alla guida di Torino, in Vanchiglia i soliti noti fanno quello che vogliono, lasciando in eredità l’esasperazione dei residenti e un tappeto di rifiuti la domenica mattina. La vendita non autorizzata di alcolici rappresenta peraltro un atto di concorrenza sleale nei confronti dei tanti locali che rispettano le regole e pagano le tasse”.

Ma i problemi non sono limitati alle ore notturne

“Ci sono altre criticità che non hanno limitazioni di fasce orarie: penso per esempio al degrado in via Balbo, dove lo spaccio incomincia delle 5 di pomeriggio – aggiunge Magliano, che si chiede:
“L’Amministrazione metterà mai un freno a tutto questo? Le premesse non lasciano sperare nulla di buono: per esempio, non siamo neanche in grado di tenere d’occhio i social network, spesso utilizzati come strumento di organizzazione di “eventi” come quello di sabato sera”.

Leggi anche

21/03/2019

Dopo l’aggressione razzista più di mille persone in piazza a Torino “Restiamo umani”

Prese a calci e pugni sul 59 barrato diretto alle Vallette. Il gravissimo episodio a sfondo […]

leggi tutto...

21/03/2019

‘Beccati’ mentre sfilano il portafoglio sul bus ad un’anziana – 4 romeni processati per direttissima

Sono stati arrestati in flagranza di reato 4 romeni, sorpresi a sfilare il portafoglio dalla borsa […]

leggi tutto...

21/03/2019

Il caso – Locali Murazzi e Valentino abbandonati, ingenti perdite del Comune – Esposto alla Corte dei Conti per danno erariale

“Lasciare in stato di abbandono decine di immobili pubblici, rinunciare all’incasso dei canoni di locazione, permettere […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy