Castello del Valentino – Scoperta grande opera nascosta di Amedeo Castellamonte

08/02/2018

CONDIVIDI

Era stata coperta da un finto muro risalente al 1904

Un’importante opera di Amedeo Castellamonte, di cui si ignorava l’esistenza, è stata riportata alla luce e restaurata al Castello del Valentino: si tratta di una cappella seicentesca, costruita tra il 1644 e il 1645 e murata all’inizio del secolo scorso.

Conclusi i lavori al piano terreno del padiglione nord ovest del Castello, la cappella restaurata è stata presentata al rettore del Politecnico di Torino Marco Gilli.

La cappella – ha spiegato la professoressa Costanza Roggero Bardelli, coordinatrice dei restauri insieme alla direzione scientifica della Soprintendenza – “è formata da un ambiente con sacrestia, decorata con stucchi di fine ‘600 e il suo ingresso era stato coperto da un finto muro risalente al 1904

Leggi anche

19/06/2019

Ex presidente del Cai precipita da un canale in montagna e perde la vita

Aveva 76 anni Tony Caranta, ex presidente del Cai di Cuneo, già dirigente di Confindustria e […]

leggi tutto...

19/06/2019

Tragedia nel Torinese – Sale sul tetto per riparare l’antenna, cade e muore

Tragedia nel pomeriggio di oggi, mercoledì 19 giugno, nel Torinese. Un uomo di 78 anni, ex […]

leggi tutto...

19/06/2019

Blatte ed escrementi di piccione – Sequestrati oltre 100 kg di alimenti in locale di San Salvario

Nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore di Torino, volti a prevenire […]

leggi tutto...