Cavour riappare a Palazzo Carignano – Un altro miracolo di ‘Vendemmia a Torino’, 3 giorni di eventi

CONDIVIDI

Dopo la presentazione della fontanella, il Toret, che finalmente sgorgherà barbera per le vie del centro nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 ottobre grazie al contributo di Eataly, un altro ‘miracolo’ è avvenuto questa mattina a Palazzo Carignano.

E’ bene chiarire: non era stato fatto ancora un brindisi per l’inaugurazione della seconda edizione di Vendemmia a Torino, Grapes in Town, quindi non si può parlare di allucinazione collettiva causata dal vino.
Ma i presenti hanno tutti potuto ugualmente  ammirare il ritorno sulla scena di uno dei personaggi più importanti della storia italiana: Camillo Benso Conte di Cavour, ospite d’onore dell’anteprima di Vendemmia a Torino, al Museo Nazionale del Risorgimento.

Un prologo d’eccezione che ha anticipato la ricca kermesse di eventi che si terranno in città il 19, 20 e 21 ottobre.

“La manifestazione – spiegano gli organizzatori – “E’ pensata per rafforzare il legame tra la città e i vini piemontesi, offrendo ai tanti appassionati la possibilità di approfondire la conoscenza delle grandi produzioni enologiche del Piemonte”.

Per questo era indispensabile la presenza stamattina di Cavour (impersonato dal bravissimo attore Franco Urban), che ha ricordato i suoi profondi legami con il vino. Il grande statista è stato infatti sia viticoltore di Barolo a Grinzane, sia ministro dell’Agricoltura.
Cavour ha guidato stamane gli ospiti tra il cortile di Palazzo Carignano e le sale del Museo del Risorgimento, per un inedito tour tra storia ed enologia, concluso con un brindisi con i vini dei consorzi di Piemonte Land of Perfection.

Questa anteprima evidenzia ancora una volta quanto il patrimonio vitivinicolo e storico-culturale del nostro territorio siano strettamente legati e costituiscono un importante valore aggiunto per una molteplicità di settori, dall’agricoltura al turismo – sottolinea Antonella Parigi – assessora alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte – “Un insieme di opportunità inedite di scoperta e valorizzazione delle nostre eccellenze che caratterizzano le tre giornate dell’evento”.

Un auspicio, invece, quello che Filippo Mobrici, Presidente di Piemonte Land, ha rivolto alla stampa:
Da voi passa l’informazione all’utente finale, che dev’essere consapevole non soltanto della qualità enologica che contraddistingue i vini piemontesi, ma anche della storia e dei territori che esistono alle spalle di ogni bottiglia. I nostri vini sono il risultato di un percorso lungo e complesso, che non può prescindere dal ruolo che Torino ha storicamente avuto e che durante Vendemmia Torino ci sforzeremo di raccontare”.

La manifestazione promossa dall’assessorato alla cultura e al turismo della Regione Piemonte è realizzata con il patrocinio della Città di Torino, in collaborazione con Piemonte Land of Perfection. Per la sua seconda edizione torna ad offrire a esperti, curiosi e turisti un ricco, calendario articolato su tre percorsi: degustazioni, per scoprire attraverso incontri e masterclass i migliori vini piemontesi; eventi, con conferenze, performance e letture; storico-culturale, con visite guidate ad hoc a musei e palazzi del centro storico.
Da quest’anno è presente anche un programma Exclusive e un calendario di evnti OFF e di feste in città.

Il programma completo è all’indirizzo: www.vendemmiatorino.it

Leggi anche

19/11/2018

Denunciato dentista – Proponeva prezzi molto vantaggiosi ma era abusivo

Era già stato denunciato alcuni mesi fa per lo stesso motivo ma aveva ripreso ad esercitare […]

leggi tutto...

19/11/2018

Black Friday – Inizia l’“orgia” dei consumi. A Torino sconti in anticipo, ma non tutti sono d’accordo

Per godere degli sconti che sanciscono la grande abbuffata commerciale del Black Friday non è necessario […]

leggi tutto...

19/11/2018

Cadavere in decomposizione in aperta campagna – L’orribile scoperta di un passante, i carabinieri indagano

Nella mattinata di ieri, domenica 18 novembre, un uomo residente a Collegno passeggiava come sua abitudine […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy