Chiamparino all’attacco – “E’ da folli bloccare la Tav. Pronto a chiedere un referendum popolare”

28/07/2018

CONDIVIDI

"Se il governo bloccherà la Torino-Lione  sono pronto a convocare un referendum popolare"

Il presidente della Regione Piemonte Chiamparino non nasconde il proprio disappunto in merito alla posizione del governo, componente 5 Stelle, contraria alla Torino-Lione.

Ma lo scontro all’interno del governo è aperto.

Il vicepremier Matteo Salvini ha manifestato contrarietà rispetto alla posizione pentastellata: “Il progetto Tav deve andare avanti” – ha sentenziato dopo le esternazioni del Ministro delle Infrastrutture Toninelli, intenzionato a rimettere in discussione l’intero progetto. Insomma, la divisione fra le due componenti del governo è piuttosto netta e  appare inconciliabile.
E’ intervenuto sulla questione anche Sergio Chiamparino che ha sottolineato l’importanza di andare in fondo al progetto Tav, dichiarandosi pronto a indire un referendum popolare se il governo bloccherà i cantieri.

Se il governo bloccherà la Torino-Lione  sono pronto ad andare fino in fondo e convocare un referendum popolare” – ha spiegato Chiamparino, in un’intervista a Repubblica.
Sono pronto a farlo, anche se mi auguro che il governo non prenda una decisione così folle come quella di bloccare una ferrovia che è strategica sotto tutti i punti di vista: economico, ambientale e culturale. Bloccarla significa isolare il nord-ovest. Io mi aspetto che Toti e Fontana battano un colpo. Se si dovesse mai davvero bloccare la Torino-Lyon – aggiunge – “anche le altre grandi opere, a partire dal Terzo Valico e dalla Pedemontana, sarebbero da rivedere, perché perderebbe forza il progetto di piattaforma logistica del nord-ovest”.

Leggi anche

20/01/2019

Il suo cuore smette di battere- Salvato in emergenza al Pronto Soccorso del Mauriziano

E’ stato salvato dai medici direttamente in una saletta del pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano, a Torino, […]

leggi tutto...

20/01/2019

Omicidio all’Ex Moi – “Troveremo l’assassino, nessun crimine fermerà lo sgombero”

L’assassinio di Andrew Yamine, nigeriano di 33 anni colpito all’interno delle palazzine ex Moi con un […]

leggi tutto...

20/01/2019

Carabiniere investito da un pusher in bicicletta – Inseguito e arrestato

In sella alla propria bicicletta si spostava agevolmente e incontrava i clienti per spacciare droga. Un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy