Chiamparino su Olimpiadi: “Piemonte messo all’angolo, governo pensa solo al Nord Est”

03/10/2018

CONDIVIDI

"Continuo a pensare che la nostra candidatura sia la migliore per la qualità complessiva degli impianti"

Nonostante tutto continuo a pensare che qualche spiraglio per coinvolgere il Piemonte nell’organizzazione delle Olimpiadi invernali del 2026 possa ancora esserci” – così Sergio Chiamparino, presidente della Giunta regionale ha affrontato l’argomento ieri a Palazzo Lascaris. La Regione Piemonte non si arrende su una possibile esclusione dalla candidatura per le Olimpiadi 2026, cosa che ormai appare quasi certa.

Ma spiragli per il Piemonte e Torino ce ne sarebbero ancora, secondo le parole di Chiamparino:
Sono convinto che la sua candidatura sia la migliore per la qualità complessiva degli impianti e per l’esperienza di quanto realizzato nel 2006”.

Poi una frecciata al governo gialloverde:

“Se c’era bisogno di un elemento che confermasse il fatto che questo Governo sta mettendo il Piemonte in un angolo, questa è la cartina di tornasole e io farò il possibile per impedirlo. Questa vicenda dimostra in modo lampante che l’attuale Governo è fatto da un partito forte con la testa a Nord Est e da un partito minoritario che in testa come pensiero dominate ha la decrescita e non la crescita”.

Pronta in Consiglio la replica dei 5 Stelle che hanno ribattuto, con Giorgio Bertola: “Era chiaro sin da subito che per noi non si trattava di un sì a qualunque costo ma a determinate condizioni e con determinate garanzie”.

Sempre per il M5s è intervenuta la consigliera Francesca Frediani:

“Noi non siamo contro la crescita – ha dichiarato – “ma mentre voi considerate l’impatto ambientale come un effetto collaterale, per noi rappresenta una priorità”.

Il tandem Milano-Cortina è ad un passo dal chiudere la partita. Ma gli interventi decisi di Appendino e Chiamparino delle ultime ore  potrebbero a sorpresa riaprire prospettive che sembravano ormai definitivamente tramontate.

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy