Continua lo sgombero ex Moi a Torino, via progughi e migranti “Con Salvini passati dalle parole ai fatti”

06/08/2018

CONDIVIDI

"Gli abitanti del Lingotto possono tirare un sospiro di sollievo, lo sgombero è finalmente ripreso” - ha dichiarato Ricca

E’ripreso questa mattina a Torino lo sgombero dell’ex Moi, l’insieme di palazzine che 12 anni fa ospitò il Villaggio Olimpico e che dal 2013 è occupato da migranti e profughi.

Le Forze dell’Ordine sono intervenute per liberare una palazzina di via Giordano Bruno, con la finalità di ricollocare il centinaio di occupanti in altra sede.

Le operazioni si sono svolte fortunatamente senza tensioni. L’intervento di stamattina è parte integrante del progetto che impegna Comune di Torino, Compagnia di San Paolo, Diocesi di Torino, Prefettura e Pastorale Migranti.
Dopo l’intervento della polizia è arrivato anche il commento di Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega a Torino:

“Con Salvini al governo siamo passati finalmente dalla parole ai fatti. L’occupazione delle palazzine ex Moi era diventata una bomba ad orologeria. Ora gli abitanti del Lingotto possono tirare un sospiro di sollievo, lo sgombero è finalmente ripreso”.

Leggi anche

07/12/2018

Orge per curare le donne – In carcere l’anziano ‘santone’ di Torino

E’stato condannato dalla quarta sezione penale del tribunale di Torino a dieci anni e undici mesi […]

leggi tutto...

07/12/2018

Addio Gigi Radice, fra gli allenatori più importanti della storia del Torino

E’scomparso all’età di 83 anni dopo una lunga malattia Gigi Radice, uno degli allenatori più importanti […]

leggi tutto...

07/12/2018

M5S su corteo No Tav: “Domani scenderemo in piazza con 50.000 amici”

“La nostra partecipazione è un gesto di trasparenza e onestà verso la cittadinanza, con cui sottolineiamo […]

leggi tutto...