Continua lo sgombero ex Moi a Torino, via progughi e migranti “Con Salvini passati dalle parole ai fatti”

06/08/2018

CONDIVIDI

"Gli abitanti del Lingotto possono tirare un sospiro di sollievo, lo sgombero è finalmente ripreso” - ha dichiarato Ricca

E’ripreso questa mattina a Torino lo sgombero dell’ex Moi, l’insieme di palazzine che 12 anni fa ospitò il Villaggio Olimpico e che dal 2013 è occupato da migranti e profughi.

Le Forze dell’Ordine sono intervenute per liberare una palazzina di via Giordano Bruno, con la finalità di ricollocare il centinaio di occupanti in altra sede.

Le operazioni si sono svolte fortunatamente senza tensioni. L’intervento di stamattina è parte integrante del progetto che impegna Comune di Torino, Compagnia di San Paolo, Diocesi di Torino, Prefettura e Pastorale Migranti.
Dopo l’intervento della polizia è arrivato anche il commento di Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega a Torino:

“Con Salvini al governo siamo passati finalmente dalla parole ai fatti. L’occupazione delle palazzine ex Moi era diventata una bomba ad orologeria. Ora gli abitanti del Lingotto possono tirare un sospiro di sollievo, lo sgombero è finalmente ripreso”.

Leggi anche

Fermati i ‘cannibali delle fabbriche in disuso’ – Fra loro anche un 14 enne

Stavano tentando il furto di una grondaia di rame, della lunghezza di circa 40 metri, all’interno […]

leggi tutto...

Lavoro – 50 nuove assunzioni al Csi Piemonte, consorzio di oltre 100 enti pubblici

Con un programma di 50 nuove assunzioni, il Csi Piemonte, consorzio di oltre 120 enti pubblici, […]

leggi tutto...
Porta Palazzo

Maxi sequestro di merce a Porta Palazzo – Valore: oltre un milione di euro

Gli articoli erano tutti provenienti dalla Cina ed erano stoccati in un deposito di Porta Palazzo: […]

leggi tutto...