Daspo ai tossici – I primi provvedimenti a Torino, vicino a Porta Nuova

29/08/2018

CONDIVIDI

I controlli della polizia si concentrano anche nelle aree vicine a scuole e università

Continuano i controlli ordinari e straordinari sul territorio, disposti dal Questore Messina, per prevenire degrado sociale , criminalità diffusa e attività illegali.

Gli agenti del Commissariato “San Secondo”, con il supporto del personale del Reparto Prevenzione Crimine, si sono mossi in particolare nelle ultime ore nell’area adiacente alla stazione di Porta Nuova.
Gli agenti stavano monitorando il cavalcavia di corso Sommeiler quando hanno scoperto 3 cittadini italiani che si stavano bucando, come spesso accade in questo spazio che prima di un repulisti generale si era trasformato in una sorta di nuovo Tossic Park.

Il problema sembra tornato in corso Sommeiller: per i tre tossici, intanto, è scattata immediatamente la sanzione amministrativa per atti contrari alla pubblica decenza e l’odine di allontanamento.
L’ordine di allontanamento è un atto scritto e vale per 48 ore. Se il destinatario dell’ordine di allontanamento lo vìola, dovrà pagare una sanzione pecuniaria pari al doppio di quella ricevuta.

La normativa, spiegano dalla Questura, è finalizzata a tutelare tutte le aree interne delle infrastrutture, fisse e mobili, ferroviarie, aeroportuali, marittime e di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, e aree urbane prossime a scuole, plessi scolastici e siti universitari, musei, aree e parchi archeologici, complessi monumentali o altri istituti e luoghi della cultura o comunque interessati da consistenti afflussi turistici.

Dopo il primo provvedimento, se i tossici torneranno nel “luogo del misfatto”, la Questura punterà al Daspo urban, ossia il divieto fino a sei mesi di andare in quell’area, con possibili e ulteriori sanzioni.

I controlli delle ultime ore, infine, hanno interessato anche via Sacchi: complessivamente sono state identificate 43 persone, multato autista con patente scaduta e altre infrazioni per 2000 euro.

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy