Deputato Lega aggredito e minacciato da marocchino: “Incredibile: non è stato espulso perché si è dichiarato ateo”

05/02/2019

CONDIVIDI

"L'uomo ha già una serie di precedenti penali alle spalle"

L’episodio è stato raccontato da Paolo Tiramani, deputato leghista e componente della commissione Affari sociali, residente a Borgosesia, nel vercellese.

L’esponente del Carroccio stava camminando nella sua città quando è stato aggredito e minacciato da un uomo di nazionalità marocchina:
“Siamo al puro delirio: è un delinquente seriale- ha raccontato – “che davanti a diversi testimoni mi ha mostrato una lima, urlando che me l’avrebbe infilata nella pancia. Ringrazio vigili e carabinieri, prontamente intervenuti, che lo hanno arrestato. Ma non è possibile continuare così”.

Tiramani aveva ottenuto un anno fa l’espulsione dell’uomo, che era riuscito ad avere in seguito un permesso per ragioni che lo stesso deputato spiega:

“Quest’uomo ha una serie di precedenti penali alle spalle: minacce con coltello alle assistenti sociali, abuso di alcolici, incendio della casa popolare in cui era ospitato- così ha raccontato Paolo Tiramani, ripreso da Repubblica.
“Per questo motivo circa un anno fa, quando ero sindaco, chiesi e ottenni la sua espulsione. Ma dopo sei mesi al Cie l’uomo ha ricevuto un permesso per motivi religiosi perché si è dichiarato ateo e in quanto tale non rimpatriabile in Marocco”.

E così il deputato lo ha rincontrato per le strade della sua città ricevendo le sue minacce.

Leggi anche

21/08/2019

Sestriere si candida ai Campionati Mondiali di sci

La lettera ufficiale alla Fisi, Federazione Italiana sport invernali, è stata inviata dal sindaco si Sestriere. […]

leggi tutto...

21/08/2019

Baby Gang picchia a sangue un negoziante perché li aveva rimproverati

Due gemelli che stavano festeggiando il sedicesimo compleanno hanno colpito violentemente un negoziante di 41 anni, […]

leggi tutto...

Barca

/

21/08/2019

Toro in fuga a Nichelino – Paura per automobilisti e pedoni

Avvistato libero questa mattina a Nichelino un toro, verosimilmente fuggito da un allevamento in zona. Gli […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy