Deserte le gare per i nuovi bus torinesi – Gtt sta accertando le cause

04/12/2018

CONDIVIDI

“Le gare sono andate entrambe deserte, sia per il lotto 1 che per il lotto 2"

Nessun partecipante al bando e alla procedura negoziata per la fornitura dei nuovi bus torinesi. Il Gruppo torinese trasporti SpA (Gtt) ha svolto negli scorsi mesi prima l’appalto e poi la procedura negoziata, per l’acquisto di 178 autobus urbani destinati al trasporto pubblico locale, del servizio di manutenzione full service e, in via opzionale, del servizio di finanziamento.

“Le gare sono andate entrambe deserte – sia per quanto riguarda il lotto 1 (presente soltanto un’offerta non completa) sia il lotto 2 – mentre l’apposita commissione considerava la procedura negoziata conclusa, restando in capo alla stazione appaltante il dovere di accertare cause e criticità che hanno determinato l’esito non positivo delle procedure”.
Così ha risposto l’assessore all’Ambiente Alberto Valmaggia per conto dell’assessore ai Trasporti Francesco Balocco all’interrogazione di Benito Sinatora (Lega) che chiedeva: “Quali iniziative e ruolo di parte agevolatrice intendesse assumere la Giunta regionale circa la procedura negoziata al fine di perfezionare la fornitura dei 178 autobus così da alleviare le gravi situazioni di disagio all’utenza derivanti dai numerosi disservizi cagionati dalla vetustà dei mezzi in uso”.
Durante la sessione dedicata alle interrogazioni e interpellanze è stata fornita risposta alle interrogazioni di Daniele Valle (Pd) sui “Nuovi possibili utilizzi Riserva Orientata della Vauda”; di Davide Bono (M5s) sulla “Dussmann Service srl. Accertamento su: trattamento economico dei dipendenti, rispetto del CCNL applicato e del principio di non discriminazione”.

Leggi anche

20/02/2019

A folle velocita era riuscito a scappare dalla Polizia. Rintracciato il rapinatore di Rolex che colpiva a Torino

La Polizia di Stato di Torino ha dato esecuzione all’Ordinanza di Applicazione della Misura Cautelare della […]

leggi tutto...

20/02/2019

Truffe on-line su Subito.it e Kijiji.it –Numerose denunce e l’allarme lanciato dai carabinieri

Subito e Kijiji sono alcuni dei più frequentati siti di annunci online italiani. Offrono la possibilità […]

leggi tutto...

20/02/2019

‘Vecchia’ stazione di Porta Susa addio, ceduta per 6 milioni di euro- Al suo posto hotel e attività commerciali

E’ stata ceduta, per 6 milioni e 405 mila euro, l’ex stazione ferroviaria di Porta Susa, […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy