Disinnesco bomba, al via sotto la pioggia – 60mila torinesi coinvolti, ferma anche la circolazione treni

01/12/2019

CONDIVIDI

Sono state evacuate dalla zona rossa 10 mila persone

Sono iniziate questa mattina, come da programma alle 7 in punto, le operazioni per il disinnesco dell’ordigno bellico trovato a Torino all’incrocio fra via Nizza e via Valperga Caluso, durante gli scavi del teleriscaldamento.
Le operazioni sono iniziate sotto la pioggia.
Sono state evacuate dalla zona rossa 10 mila persone. Chi invece risiede nella zona gialla, San Salvario e Crocetta, circa 50 mila persone, possono restare a casa, seguendo precise istruzioni, senza aprire finestre né tantomeno uscire sul balcone.
Molti i mezzi pubblici Gtt deviati. La metropolitana è stata limitata a Porta Nuova, dove è stata fermata la circolazione dei treni.
E’ stato chiuso anche lo spazio aereo su Torino, fra ritardi e voli cancellati.

Alle ore 9 in punto, gli artificieri del 32esimo Reggimento Genio della Brigata Alpina ‘Taurinense’ hanno iniziato le operazioni sull’ordigno; si tratta di una bomba d’aereo inglese da 500 libbre.

Sarà trasportata in una cava di Ciriè, dove verrà fatta brillare. Le operazioni si concluderanno intorno alle 17.

Leggi anche

10/12/2019

35 nuovi tram per Torino – Altri 100 milioni di euro per la città, oltre agli 800 milioni per la Metro 2

L’annuncio è stato dato dalla ministra ai Trasporti Paola De Micheli che ha incontrato la sindaca […]

leggi tutto...

10/12/2019

Una folla da record è attesa in piazza Castello – E’ la serata delle Sardine

Dopo aver affollato numerose piazze in Italia e a quasi un mese di distanza dal primo […]

leggi tutto...

10/12/2019

Il semaforo T-Red continua a fare vittime – Multe a migliaia, 3500 passaggi col rosso in città

Sono solo tre gli incroci pericolosi monitorati al momento in città. Ma tanto è bastato per […]

leggi tutto...