Donna morta nel Novarese – Continua l’interrogatorio al convivente

11/01/2018

CONDIVIDI

"Fase delicata dell'indagine, stiamo raccogliendo diverse testimonianze" - ha dichiarato il procuratore Marilinda Mineccia

Ecchimosi, lividi, ferite. Sul corpo di Sara Pasqual il medico legale ha trovato le prove dell’ aggressione che ha causato la morte della donna di 45 anni, originaria di Candelo (Biella) e residente a Sozzago nel Novarese.

Sono in corso le indagini dei Carabinieri che hanno interrogato a lungo il convivente, il primo a chiamare soccorsi: “Sara non respira” – aveva detto ai genitori della donna quando l’ha vista agonizzante.

L’uomo, Gabriele Lucherini, è stato ascoltato dagli agenti. Anche i vicini di casa sono stati interrogati dalle forze dell’ordine. Chiamati a fornire informazioni sul delitto hanno parlato di litigi continui fra l’uomo e la donna.

L’uomo è ancora sotto interrogatorio, ma non risultano denunce nei suoi confronti da parte della vittima” –  ha dichiarato il procuratore di Novara, Marilinda Mineccia, che si sta occupando del caso.

“Siamo in una fase ancora delicata dell’indagine, stiamo valutando con attenzione il contesto anche raccogliendo altre testimonianze”.

Leggi anche

12/12/2018

Cross del Malgrà – A Gennaio l’importante prova del circuito campestre del Canavese

Si disputerà il 6 gennaio 2019 la 4° edizione del Cross del Malgrà di Rivarolo Canavese, […]

leggi tutto...

12/12/2018

Torna a Torino Xmas Comics and Games – Sul palco anche Maccio Capatonda

Torna sotto la Mole l’ evento dedicato agli appassionati di fumetti, giochi, giunta alla quinta edizione, […]

leggi tutto...

12/12/2018

A Torino il pimo housing sociale per lesbiche, gay e transgender

5 appartamenti Atc che potranno ospitare fino a 24 persone e  aiutare chi, per ragioni di […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy