Dramma Piazza San Carlo – Primo risarcimento: 4.000 euro ad un ferito

09/11/2018

CONDIVIDI

248 le persone che hanno riportato danni la sera del 3 giugno e che hanno presentato richiesta di costituzione di parte civile

E’ stato trovato un accordo transattivo tra la parte lesa e l’assicurazione del Comune: circa 4 mila euro di risarcimento saranno destinati a uno dei feriti nella tragica notte di piazza San Carlo del 3 giugno dello scorso anno. Un risarcimento di poche migliaia di euro per alcune lievi ferite da taglio che il tifoso ha riportato durante la notte in mezzo alla calca.

E’ questo comunque un dato significativo nel corso del processo che vede alcuni colletti bianchi di Torino presentarsi come imputati, in qualità di organizzatori della serata in cui si scatenò la drammatica ondata di panico fra la folla.

248 le persone presenti in piazza che hanno presentato richiesta di costituzione di parte civile: potrebbero essere ammessi dal Giudice per l’udienza preliminare entro la prima udienza in programma il prossimo 30 novembre.

Ma, rivela la Stampa, una strategia potrebbe essere quella di offrire cifre forfettarie per ridurre in aula il numero delle persone ferite in piazza, snellendo in tal modo il processo.

L’11 dicembre arriverà intanto l’attesa pronuncia della Cassazione dopo il ricorso contro l’accusa di omicidio preterintenzionale presentata dagli avvocati dei 5 giovani rapinatori, accusati di aver creato l’ondata di panico spruzzando spray al peperoncino fra la folla.

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy