“E’ chiaramente un attacco a Salvini” – le parole dell’editore AltaForte dopo esclusione dal Salone

09/05/2019

CONDIVIDI

"Era inimmaginabile avere Halina Birenbaum fuori dal Salone e AltaForte dentro"- ha dichiarato Appendino

E’ rimasta soltanto la sagoma dello stand che doveva ospitare la casa editrice AltaForte, vicina a Casa Pound e al centro di numerose polemiche negli ultimi giorni.
L’editore Francesco Polacchi, promettendo di fare causa agli organizzatori, si è presentato questa mattina a Torno e ha commentato:
“Le mie dichiarazioni sono state usate come scusa, sono stato denunciato per un reato di opinione. Sono disponibile a chiarire la mia posizione con la Procura, ma ritengo che la pietra dello scandalo sia il libro ‘Io Matteo Salvini’. E’ un attacco al ministro dell’Interno, che comunque non voglio tirare per il bavero – ha dichiarato all’Ansa – “Una revoca inaccettabile – ha aggiunto – “andremo per via legali. Ma sarò ugualmente al Salone del Libro di Torino per ribadire che la logica di Altaforte non si piega al pensiero unico”.
Città di Torino e Regione Piemonte hanno preso la decisione di escludere la casa editrice per “tutelare l’immagine del Salone, la sua impronta democratica e il sereno svolgimento della manifestazione”.
“Era inimmaginabile avere Halina Birenbaum, (poetessa di 90 anni, sopravvissuta ad Auschwitz) fuori dal Salone (per protesta ndr) e AltaForte dentro” – ha dichiarato questa mattina la sindaca di Torino Chiara Appendino.

Leggi anche

23/05/2019

Ragazzo malato vittima di bullismo per due anni – Grave episodio in una media del Torinese

Grave episodio in una scuola media del Torinese, denunciato dal padre di un ragazzo malato. Il […]

leggi tutto...

23/05/2019

Week end di piogge nel Torinese – Attese precipitazioni anche intense

Continueranno ad abbattersi piogge anche intense su Torino e il resto del Piemonte. Dopo il temporale […]

leggi tutto...

23/05/2019

Guardiola alla Juventus, è fatta – Agi “Fra 10 giorni la firma”

Guardiola alla Juventus, sarebbe ormai cosa fatta. L’agenzia Agi non ha dubbi: quello che sembrava soltanto […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy