Embraco, furia dei lavoratori per gli stipendi esorbitanti ai manager – “E’ una vergogna”

02/10/2019

CONDIVIDI

Sindacati e lavoratori domani protesteranno a Roma

Sciopero improvviso dei lavoratori dell’ex Embraco di Riva di Chieri. La notizia degli stipendi esorbitanti che si sono auto assegnati i manager ha scatenato la protesta dei lavoratori, che hanno bloccato i cancelli.

Consulenze d’oro tra i 24 e i 75 mila euro al mese: questi i lauti stipendi dei manager della Ventures, l’azienda che ha rilevato lo stabilimento e che dovrebbe rilanciarlo. Peccato che dopo alcuni mesi non ha ancora avviato alcuna produzione.

I soldi delle consulenze dorate deriverebbero dal fondo di 50 milioni – 45 mila euro per ciascun lavoratore fatto rientrare in fabbrica – lasciato da Whirlpool. Cifra che dovrebbe servire per reindustrializzare lo stabilimento dopo la chiusura e che intanto andrebbero a ingrossare il conto in banca dei manager:  Da qui l’ira degli operai: “Sono cifre vergognose”

Produzione ferma: la Ventures doveva avviare la produzione di robot per la pulizia dei pannelli solari, di biciclette elettriche, di giochi per i bambini. Ma nulla si muove e al lavoro sono rientrati solo 187 dipendenti su 413.

Rappresentanti di sindacati e lavoratori domani protesteranno a Roma, sotto la sede del ministero dello Sviluppo economico. Il prossimo 23 ottobre, infine, si terrà un tavolo di confronto tra “Mise”, azienda e sindacati.

Leggi anche

19/02/2020

Controlli nel ‘supermarket’ dello spaccio di Barriera – Due denunce

Ieri sera, martedì 18 Febbraio,  personale del Commissariato Barriera Milano, col supporto di agenti del Reparto […]

leggi tutto...

19/02/2020

The Student Hotel investe 65 milioni su Torino – Eventi, mostre e svago in un edificio al’avanguardia

Dopo Firenze, Bologna e Roma, The Student Hotel sbarca anche a Torino, con la creazione di […]

leggi tutto...

19/02/2020

Nordafricano totalmente ubriaco lancia sassi e cocci di vetro ai passanti – Arrestato a Torino

Sono da poco passate le 20 di domenica sera quando gli operatori del Commissariato Centro notano […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy