Fermati i ‘cannibali delle fabbriche in disuso’ – Fra loro anche un 14 enne

CONDIVIDI

Stavano tentando il furto di una grondaia di rame, della lunghezza di circa 40 metri, all’interno del capannone di una società in procedura fallimentare, a Rivoli.

I carabinieri hanno colto in flagrante e arrestato tre giovani romeni: il più piccolo di  14 anni, il più grande di 22.

I tre fermati sono sospettati di altri colpi analoghi, tanto da essere stati ribattezzati i ‘cannibali’ delle fabbriche in disuso.
I carabinieri sono intervenuti all’interno della ‘Nuova demolizioni’, società in fase di procedura fallimentare di corso Allamano, che si occupa di smontaggio e recupero di automezzi, il cui proprietario si era tolto la vita due mesi fa, lanciandosi dal tetto del capannone.

I militari sono stati avvisati da un automobilista in transito, che ha notato delle presenze all’interno della ditta di corso Allamano.

Pronto l’intervento di una gazzella: i tre romeni stati bloccati mentre caricavano il bottino a bordo di un camion ed erano pronti fuggire.

Leggi anche

14/11/2018

La crisi Pernigotti e la morte del Made in Italy – “La Regione valuta l’acquisto del marchio”

Anche la Regione Piemonte è in campo nella battaglia per salvare la Pernigotti di Novi Ligure: […]

leggi tutto...

14/11/2018

Geometra ucciso a colpi di arma da fuoco dal Novantenne – La raccolta fondi per la famiglia continua

Il tragico episodio è avvenuto la mattina di venerdì 9 novembre 2018, quando Marco Massano, geometra […]

leggi tutto...

14/11/2018

Tav, M5S all’attacco – “Pd e Forza Italia uniti, dicano come prenderanno i soldi dei piemontesi”

Dopo la proposta del consiglio regionale del Piemonte che, nel caso in cui il Governo volesse […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy