Follia a Torino – Aggredito un pakistano con un machete – Volevano tagliargli un braccio

11/12/2019

CONDIVIDI

Un gruppo di persone si è avventato sulla vittima

Folle aggressione e Torino: ieri sera in via Cecchi, periferia nord cittadino, un cittadino pachistano è stato aggredito nei pressi della sede di un’associazione dedita al traffico di migranti, smantellata dalla polizia.
Alcune persone si sono avventate sulla vittima e hanno cercato di tagliargli un braccio con un machete.
La”safe house”  è stata scoperta dalla polizia e smantellata in collaborazione con Europol e polizia di frontiera francese: si occupava del traffico di migranti dall’Asia all’Europa.
Si ipotizza che il pachistano pretendesse di essere portato all’estero nonostante gli arresti e abbia scatenato la violenta reazione.

Leggi anche

18/01/2020

“Il Monviso è a rischio crollo” – Paura per il drammatico annuncio

Il sopralluogo effettuato dai geologi dell’Arpa ha portato al drammatico annuncio. Le preoccupazioni sono aumentate dopo […]

leggi tutto...

18/01/2020

Troppe aggressioni negli ospedali di Torino – Arriva la vigilanza armata

Vigilantes armati, posizionati negli ospedali torinesi dal primo febbraio per scongiurare nuovi episodi di violenza. E’ […]

leggi tutto...

18/01/2020

Trapianto di organi – Torino è la città dei record

Trapianto di organi: è record italiano per il nostro territorio. Il Piemonte è la regione leader […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy