G7, “Vogliamo Venaria flambé” – La scritta comparsa al Circolo Pd di via Di Nanni

San Paolo

/

28/09/2017

CONDIVIDI

"Vogliamo Venaria flambé", scritta non rivendicata comparsa in via Di Nanni

“Prima Reggia, ora privé. Vogliamo una Venaria flambè questa la scritta comparsa oggi sui muri del circolo Carpanini di via di Nanni e che inneggia ad una Venaria in fiamme in occasione del G7.

Una scritta che appare decisamente ingenua e che ha subito innescato reazioni politiche a partire dal Capogruppo in Consiglio Comunale Chiara Giacosa che lo definisce “Un atto esecrabile, un po’ sciocco e che soprattutto lascia il tempo che trova”.

L’azione non è stata rivendicata. Ma una cosa è sicura, se il movimento anti G7 vuole portare avanti riflessioni critiche e strutturate sugli attuali equilibri economici e i problemi del mondo del lavoro non è certo danneggiando i muri dei quartieri o ancor peggio invocando le fiamme su Venaria che si otterranno risultati.

Un gesto ingiustificabile, indecoroso e incivile – ha commentato il consigliere comunale Pd Enzo Lavolta – chiediamo che la sindaca prenda le distanze da chi, imbrattando le nostre sedi, pensa di intimidire i cittadini di questo territorio”.

Sarebbe opportuna anche una presa di distanza del movimento Reset G7.

Franco Quaini 

 

Leggi anche

Fermati i ‘cannibali delle fabbriche in disuso’ – Fra loro anche un 14 enne

Stavano tentando il furto di una grondaia di rame, della lunghezza di circa 40 metri, all’interno […]

leggi tutto...

Lavoro – 50 nuove assunzioni al Csi Piemonte, consorzio di oltre 100 enti pubblici

Con un programma di 50 nuove assunzioni, il Csi Piemonte, consorzio di oltre 120 enti pubblici, […]

leggi tutto...
Porta Palazzo

Maxi sequestro di merce a Porta Palazzo – Valore: oltre un milione di euro

Gli articoli erano tutti provenienti dalla Cina ed erano stoccati in un deposito di Porta Palazzo: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy