Già chiusa la casa a Luci rosse delle bambole – La risposta dei gestori

13/09/2018

CONDIVIDI

Presenti nel locale anche gli ispettori Asl che hanno verificato gli aspetti sanitari

E’ durata poco (almeno dopo questo primo intervento), l’attività del locale a luci rosse, il bordello delle bambole, la novità dell’ultimo mese  a Torino.
Secondo la Polizia Municipale il bordello non ha le autorizzazioni che servono per affittare le camere, queste le motivazioni che hanno portato alla chiusura, forse temporanea, del locale.

Autorizzazioni che, spiegano dalla Municipale, servono anche agli alberghi: invece nel bordello, che ha ricevuto migliaia di prenotazioni, si affittavano quotidianamente sia bambole che camera da letto.

Presenti nel locale di Mirafiori anche gli ispettori Asl che hanno verificato gli aspetti sanitari. Lamentele nel palazzo dove ha aperto il locale a luci rosse che ora rischia la chiusura.

Quindi è arrivata la risposta dei gestori:

“Al termine delle indagini l’ASL Torino 1 ha potuto rilevare esclusivamente la carenza in sede di alcuni documenti . Ovviamente si provvederà a breve alle dovute contestazioni dei suddetti rilievi, presso le sedi competenti. Emerge chiaramente che non è stato rilevata la sussistenza di alcun reato, né, tanto meno, la sussistenza di illeciti che possano impedire lo svolgimento regolare dell’attività che, pertanto, reputiamo potrà riprendere nei prossimi giorni”.

Leggi anche

17/11/2018

Crollo Liceo Darwin – Città Metropolitana dovrà pagare 400.000 euro alla famiglia dello studente ucciso

“Nessuna cifra ce lo ridarà mai indietro” – Con queste parole la madre del ragazzo morto […]

leggi tutto...

17/11/2018

Attenzione alla cimice asiatica – Un piccolo animale che fa grossi danni

La Cimice Asiatica (Halyomorpha halys) è un insetto proveniente dall’Asia. Non pericoloso per le persone, ma […]

leggi tutto...

17/11/2018

Nomadi depredano storica profumeria torinese – Arrestati

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato “San Secondo” sono saliti a bordo del tram 4 […]

leggi tutto...