Gigi Buffon: “Il mio rimpianto? Non giocare con Ronaldo”

31/12/2018

CONDIVIDI

"Quando il Paris Saint Germain mi ha chiamato è stato per me un grande orgoglio"

Il monumentale portiere del Paris Saint Germain, ex pilastro di Juventus e Nazionale Gigi Buffon è tornato a parlare del suo addio alla squadra bianconera ma anche dei sogni e delle ambizioni della sua avventura francese.

Con il Psg i risultati fino a questo momento sono ottimali. I Parigini continuano a stradominare il campionato e si sono qualificati agli ottavi di Champions conquistato, seppur a fatica ai danni del Napoli.

Buffon è stato intervistato da ‘Il Corriere della Sera’e ha rivelato un particolare rimpianto dopo il suo addio alla Juventus.
“Ho giocato con tanti campioni – dichiara il portierone – E ammetto che per misurarmi avrei voluto giocare anche con Cristiano Ronaldo. Ma alla Juve non sentiranno mai la mia mancanza. È una società che programma tutto così bene che difficilmente sbaglia i momenti delle scelte”.

Sul suo passaggio al Psg:
“Il denaro è importante, ma non sono venale – risponde il n.1 – “Quando il Paris Saint Germain mi ha chiamato è stato un grande orgoglio, accresciuto dal fatto che tutti mi hanno accolto benissimo, sia in spogliatoio che in città”.

Possibile una sfida proprio contro i bianconeri, nel percorso che porta alla conquista della Champions League. 
“Sfidare la Juventus sarebbe bello e strano – ammette Buffon – “Ma tornerei nel mio stadio, tra i miei tifosi, con cui mi sono lasciato in maniera commovente, sarebbe una rimpatriata. Giocarci contro la finale però sarebbe complicato: vorrei avere la libertà di esultare pazzamente in caso di vittoria”.

Leggi anche

26/03/2019

Occupazione ex scuola di Barriera – Sciretti (Lega): “Intervenire subito, 6° circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi”

“La sesta circoscrizione non sia ricettacolo di tutti i problemi della Città di Torino”. L’occupazione dell’ex […]

leggi tutto...

26/03/2019

Occupazione Anarchici, le reazioni: “Nuovo Asilo non deve passare la notte o lo Stato perde braccio di ferro con anarchici”

L’occupazione della scuola Salvo D’Acquisto in via Tollegno a Torino accende nuove preoccupazioni sul territorio. Gli […]

leggi tutto...

26/03/2019

“L’Asilo Occupato è tornato” Gli anarchici occupano la scuola ex Salvo D’Acquisto “Pronti a lottare”

Con uno striscione appeso fuori dalla struttura gli anarchici hanno spiegato in una frase le loro […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy