Giuristi Democratici difendono la maestra – “Totalmente contrari al suo licenziamento”

03/03/2018

CONDIVIDI

I Giuristi Democratici auspicano l’immediata sospensione del procedimento disciplinare nei confronti della maestra

Dopo giorni in cui la docente di Torino Lavinia Flavia Cassaro è sulla prima pagina dei giornali per le urla scagliate verso i poliziotti nel corso della manifestazione contro Casa Pound, arriva in sua difesa la voce dei Giuristi Democratici, che non vogliono sentir parlare di licenziamento per la maestra.

“Esprimiamo preoccupazione per il violento attacco con conseguente gogna mediatica da parte di personalità politiche e rappresentanti delle istituzioni che in questi giorni sta investendo la giovane docente di Torino, Lavinia Flavia Cassaro – scrivono i Giuristi Democratici.

“Quel che indigna non è l’incitamento alla magistratura ad appurare l’eventuale commissione di reati: ciascuno è libero di farlo – meglio se tramite esposto che via Twitter -, ma l’intenzione di colpirla nella sua vita lavorativa, ponendo definitivamente fine al suo difficile e precario percorso lavorativo. E ciò al di là di qualsiasi eventuale processo e di qualsiasi condanna.

Ciò che ha segnato la costituzionalizzazione del rapporto di lavoro – continuano – “è la sua contrattualizzazione: il lavoratore non vende più se stesso ma solo le attività indicate nel contratto e nell’orario ivi previsto, restando irrilevante la sua vita extralavorativa. Lavinia Flavia Cassaro, in una situazione di esasperazione (erano in corso cariche contro i manifestanti antifascisti), si è lasciata andare a un non condivisibile sfogo rabbioso: se verrà rilevato in ciò una condotta giuridicamente rilevante, ne risponderà all’esito del relativo processo.

“Ma licenziarla ora – concludono i Giuristi Democratici – significherebbe invece solo mediaticamente segnare un’equidistanza tra fascismo e antifascismo, tra chi spara e chi grida a volto scoperto e mani nude, e questo non è accettabile. I Giuristi Democratici auspicano quindi l’immediata sospensione del procedimento disciplinare”.

Leggi anche

Fermati i ‘cannibali delle fabbriche in disuso’ – Fra loro anche un 14 enne

Stavano tentando il furto di una grondaia di rame, della lunghezza di circa 40 metri, all’interno […]

leggi tutto...

Lavoro – 50 nuove assunzioni al Csi Piemonte, consorzio di oltre 100 enti pubblici

Con un programma di 50 nuove assunzioni, il Csi Piemonte, consorzio di oltre 120 enti pubblici, […]

leggi tutto...
Porta Palazzo

Maxi sequestro di merce a Porta Palazzo – Valore: oltre un milione di euro

Gli articoli erano tutti provenienti dalla Cina ed erano stoccati in un deposito di Porta Palazzo: […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy