“I parcheggiatori abusivi del S.Giovanni Bosco hanno ore contate”- Effetti del decreto sicurezza

09/11/2018

CONDIVIDI

Gli abusivi della sosta con le nuove norme non incorreranno più solo in sanzioni amministrative, ma rischieranno il carcere

Negli ultimi giorni, l’attività dei parcheggiatori abusivi davanti al San Giovanni Bosco si è intensificata a dismisura. Cittadini e personale ospedaliero, ormai esasperati, segnalano non solo un aumento drastico della presenza di questi individui nei parcheggi di fronte alla struttura, ma anche una loro maggiore aggressività nei confronti del pubblico.

“Una situazione preoccupante – dichiara Alessandro Sciretti, capogruppo della Lega in Setsa Circoscrizione. “Ma finora, nessuno, a partire dalle amministrazioni comunali, è riuscito a contrastare il fenomeno o ha voluto farlo davvero.
“Ora – aggiunge il consigliere – “Ci penserà il decreto sicurezza, non appena approvato in via definitiva anche alla Camera, a segnare la fine del lungo periodo di impunità nel quale si sono mossi liberamente fino ad oggi questi professionisti dell’estorsione. Gli abusivi della sosta, infatti, con le nuove norme non incorreranno più solo in sanzioni amministrative, ma rischieranno il carcere, in caso di sfruttamento di minori o se già fermati per lo stesso motivo. Una linea dura necessaria, che aspettavamo da tempo. Finalmente personale medico e pazienti potranno parcheggiare senza la paura di subire minacce o intimidazioni”: così Sciretti, capogruppo della Lega in sesta circoscrizione, si è espresso sul problema che affligge il più grande ospedale della zona nord di Torino.

Leggi anche

20/01/2019

Il suo cuore smette di battere- Salvato in emergenza al Pronto Soccorso del Mauriziano

E’ stato salvato dai medici direttamente in una saletta del pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano, a Torino, […]

leggi tutto...

20/01/2019

Omicidio all’Ex Moi – “Troveremo l’assassino, nessun crimine fermerà lo sgombero”

L’assassinio di Andrew Yamine, nigeriano di 33 anni colpito all’interno delle palazzine ex Moi con un […]

leggi tutto...

20/01/2019

Carabiniere investito da un pusher in bicicletta – Inseguito e arrestato

In sella alla propria bicicletta si spostava agevolmente e incontrava i clienti per spacciare droga. Un […]

leggi tutto...