Il caso – Blatte all’ospedale Molinette – “Mi camminavano addosso mentre ero a letto” – la rabbia di un paziente

01/07/2019

CONDIVIDI

"Era lungo circa sei centimetri" - ha raccontato l'uomo

La segnalazione arriva da un  paziente, allarmato ma più che altro schifato per la presenza di blatte nel letto in cui dormiva, dopo essere stato ricoverato all’ospedale Molinette di Torino. Una segnalazione a cui seguiranno oggi tutte le verifiche del caso da parte della struttura ospedaliera.

La denuncia è stata fatta dal 45enne Alessio Uberti che, operato alle Molinette, ha trascorso la notte fra giovedì e venerdì alla One Day Surgery, al terzo piano.

E nel corso della notte, secondo la sua versione dei fatti, l’amaro risveglio:

“Ho sentito un pizzicore al braccio, ho aperto gli occhi, acceso la luce, e ho visto che avevo uno scarafaggio addosso. Era lungo circa sei centimetri. Poi ne ho visto un altro: una cosa schifosa, e incredibile”, ha raccontato il signor Uberti alla Stampa.
L’uomo ha scattato alcune foto e girato il video in cui si vede l’insetto, morto, dopo la pedata rifilata dallo stesso Uberti.

Successivamente il paziente ha chiamato gli infermieri, ma questi non avrebbero provveduto a togliere l’insetto:
“Gli ha fatto schifo e nemmeno lo hanno tolto. Hanno detto che ci avrebbero pensato quelli delle pulizie il giorno dopo”, ha raccontato il 45 enne che intanto il giorno dopo si è trovato con la pelle del braccio arrossata e gonfia in più punti, tanto da dover ricorrere agli antibiotici.
E proprio per questa spiacevole problema alla pelle l’uomo ha deciso di ricorrere all’avvocato: “Mi dispiace, non è una cosa concepibile: io lavoro sulle navi da crociera, ho girato tutto il mondo. Ma una cosa del genere non l’avevo veramente mai vista in un ospedale” – ha aggiunto, ripreso dalla Stampa.

Oggi, lunedì 1 luglio,  l’ospedale Molinette farà chiarezza sull’episodio, che per ora non trova riscontri da parte della caposala.

“Le deblattizzazioni sono costanti, ma il fatto che l’ospedale abbia cent’anni di vita non aiuta – ha commentato il direttore sanitario delle Molinette Giovanni La Valle.

“Chiediamo al signor Uberti di contattarci al prima in modo da poterlo ascoltare” – ha concluso La Valle.

Leggi anche

16/07/2019

Terrore in famiglia – Trova in casa un ladro, che lo colpisce ripetutamente in testa e fugge

Attimi di grande paura per una famiglia del Torinese. Un malvivente è entrato nell’appartamento di una […]

leggi tutto...

16/07/2019

Seminarono il panico a Torino con rapine a mano armata – Coppia di delinquenti accusati di altri colpi

I carabinieri della Stazione Torino La Falchera hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare a carico di […]

leggi tutto...

16/07/2019

8 Gallery ancora più grande – Restyling del ‘colosso’ da 7 milioni di visitatori l’anno

I lavori di restyling renderanno ancora più grande l’8 Gallery, un colosso del commercio a Torino […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy