Il preparatore del Real Antonio Pintus

Il preparatore del Real Madrid Antonio Pintus ambasciatore piemontese

09/06/2018

CONDIVIDI

Il suo metodo di lavoro aveva fatto breccia in Zidane e Deschamps che lo avevano poi chiamato durante le loro esperienze da allenatori di club

Il preparatore del Real Madrid, Antonio Pintus, è ambasciatore dello sport piemontese. Il titolo conferito al presidente del Consiglio regionale.

Gli stati Generali dello Sport e del benessere

Anche il preparatore atletico di uno dei top club del Mondo, il Real Madrid, è diventato Ambasciatore degli Stati generali dello sport e del benessere. Si tratta del piemontese Antonio Pintus, 55 anni, nato a Torino, cresciuto a Settimo Torinese e, oggi, residente a Castagneto Po, alle porte di Chivasso. Il titolo gli è stato conferito dal presidente del Consiglio regionale del Piemonte e dalla vice con delega agli Stati Generali, nel corso di una cerimonia che si è tenuta a Palazzo Lascaris, alla quale ha preso parte anche il rappresentante di Articolo1 nell’Ufficio di presidenza.

«Rappresenta un vanto per il Piemonte»

Il presidente dell’Assemblea ha sottolineato come Pintus rappresenti un vanto per il Piemonte nel mondo, mentre la responsabile degli Stati generali dello sport ha parlato di esportazione di valori positivi, non solo legati alla competizione sportiva ma ad un corretto stile di vita. Era stato Zinedine Zidane a voler fortemente con sé a Madrid Pintus e i risultati gli hanno dato ragione, visto che il club madrileno ha vinto tre Champions League di fila, frutto anche di una forma fisica sempre al top.

I ringraziamenti del sergente di ferro

Pintus, nel ringraziare per il riconoscimento del quale si è detto onorato, ha ripercorso le tappe della sua carriera di preparatore, iniziata nel 1986 a Settimo Torinese, e che può vantare un’esperienza quasi trentennale con tappe in club prestigiosi come Juventus, Chelsea, Monaco, West Ham, Olympique Marsiglia e anche nella Nazionale russa, con Fabio Capello commissario tecnico ai Mondiali in Brasile. Proprio negli anni vissuti in bianconero, il suo metodo di lavoro aveva fatto breccia in Zidane e in Didier Deschamps che lo avevano poi chiamato durante le loro esperienze da allenatori di club. Ribattezzato il “Sergente, i risultati del lavoro di Pintus vengono riconosciuti anche dai giocatori stessi, Cristiano Ronaldo in primo luogo. Laureato in Scienze motorie, Pintus ha qualificate esperienze di docenza in Italia e all’estero e una vasta produzione editoriale.

Leggi anche

24/08/2019

Con le gambe a penzoloni rubava dentro un’auto – Scoperto e arrestato dalla Polizia

I poliziotti del Commissariato “Centro”, in servizio di volante, lo hanno notato, nel primo pomeriggio di […]

leggi tutto...
Motociclista morto

24/08/2019

Ubriaco dà fuoco al Pronto Soccorso – Arrestato dai carabinieri

E’ stato arrestato dai carabinieri un 41 enne italiano che in preda alla follia ha dato […]

leggi tutto...

24/08/2019

Invasione di cinghiali in Piemonte- L’allarme di Coldiretti “Pericoli sulle strade e danni all’agricoltura”

Troppi, in continua crescita, e con molti danni all’agricoltura. Troppi incidenti sulle strade: Uncem sta con […]

leggi tutto...