Incendi – Su tutto il Piemonte torna lo stato massimo di pericolosità

12/03/2019

CONDIVIDI

Alto rischio di incendi boschivi, a causa del protrarsi della siccità e dei forti venti

Tornerà in vigore da domani su tutta la regione lo stato di massima pericolosità per il rischio di incendi boschivi, a causa del protrarsi della siccità e dei forti venti.
Queste condizioni hanno purtroppo favorito numerosi incendi che si sono sviluppati da ieri.
Proprio ieri è entrato in azione il Sistema antincendi boschivi della Regione composto da volontari Aib e Vigili del fuoco.
Interventi a San Carlo Canavese, Val della Torre, Bollengo, Bairo e Givoletto, nel Torinese; Viarigi (Asti); Paesana e Bagnolo Piemonte (Cuneo); Cremolino (Alessandria); Mottalciata (Biella).
Da questa mattina due elicotteri regionali e uno del Centro operativo aereo unificato (Coau) sono in azione a Givoletto e Val della Torre.

I sindaci dei paesi, riferisce l’Ansa, hanno aperto i Centri operativi comunali (Coc), mentre per facilitare l’operazione di spegnimento dei roghi da parte del Sistema antincendi è stata chiesta l’interruzione della linea elettrica ad alta tensione. Resta comunque garantita la fornitura di energia nella zona.
Sul posto sono in corso le operazioni di 25 vigili del fuoco, 35 volontari Aib, attiva anche una squadra di droni.

Leggi anche

24/05/2019

Volerà ancora la mongolfiera di Torino “Siamo ottimisti, la renderemo ancora più bella”

Forse la mongolfiera di Borgo Dora non dirà il suo addio definitivo a Torino, come ormai […]

leggi tutto...

24/05/2019

Investita costretta a partorire – La neonata ha aperto gli occhi “Segnali di miglioramento”

Le notizie dall’ospedale Sant’Anna di Torino si possono considerare positive, ma per una quadro più chiaro […]

leggi tutto...

24/05/2019

Bimbo morto all’ospedale – I genitori indagati per infanticidio

Non sembra reggere la versione data dalla madre e il compagno sulla caduta dal letto che […]

leggi tutto...