Insulta ragazza straniera sull’autobus “Finirai sulla strada come le altre” – Torinese a processo

03/10/2019

CONDIVIDI

A processo per propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale

“È inutile che studi, tanto finirai sulla strada come le altre. Torna al tuo paese”, con queste offese un torinese di 53 anni aveva insultato sull’autobus una ragazza straniera. E per questi insulti è finito a processo per propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa.

Questa mattina, nel Tribunale di Torino, è iniziato il procedimento davanti ai giudici della prima sezione penale.
Il 53enne è difeso dall’avvocato Federica Galfione, mentre la famiglia della giovane non si è costituita parte civile.

L’uomo soffre di disturbi psichici e, secondo la difesa, i suoi insulti non sono da considerarsi un episodio di razzismo. L’uomo non si è comunque sottoposto alla perizia richiesta dal sostituto procuratore Eugenia Ghi.

Acquisite nelle indagini le relazioni dei servizi socio-assistenziali che riguardano l’uomo.

Leggi anche

19/10/2019

E’ morto il bimbo di 3 anni colpito da un vaso – Si è spento al Regina Margherita

Si è spento all’ospedale Regina Margherita di Torino il bambino di appena tre anni rimasto schiacciato […]

leggi tutto...

19/10/2019

Successo per la cena solidale in favore del Gruppo Abele di Don Ciotti, nella magica cornice della Certosa 1515

Grande successo per la cena solidale alla Certosa 1515 di Avigliana. Lungo la strada che porta […]

leggi tutto...

19/10/2019

“Marocchino di m….!” – Nuova aggressione razzista a Torino, pestato perché la pallina della figlia colpisce una bimba

Ancora un’aggressione di stampo razzista a Torino. L’episodio è accaduto davanti all’Ipercoop di via Livorno. Un […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy