Intimidazione contro sindaco Sì Tav

13/01/2019

CONDIVIDI

"E' stato un atto vile e di disperazione"

Probabilmente un gesto intimidatorio, per le sue posizioni favorevoli alla Tav: 26 chiodi a quattro punte sono stati trovati davanti all’abitazione del sindaco di Chiomonte. L’episodio nella notte tra venerdì e sabato, prima della manifestazione di Torino a favore della realizzazione della Torino-Lione.

E proprio mentre ha preso l’auto per dirigersi nel capoluogo piemontese si è accorto dei chiodi sparsi sul vialetto davanti al garage.

E’ un atto vile e di disperazione – ha dichiarato il sindaco Silvano Ollivier – “Un gesto fatto da chi si trova davanti tanta gente che era in silenzio e che prende coraggio. Io mi sono spaventato” – aggiunge, ripreso dall’Ansa – “Mi ha avvisato il sindaco di Gravere, Piero Franco Nurisso, passato a prendermi con l’auto per accompagnarmi a Torino. Passandoci sopra, avrei bucato tutte le gomme. Se si tratta di un gesto intimidatorio? Di certo non posso fermare io la Tav, anche se non cambio idea sulla sua utilità. Perché intimidirmi? E’ un atto imbecille”.

Leggi anche

22/01/2019

Rinasce piazza Arbarello – Il progetto la renderà una nuova risorsa per la città

E’ stato approvato oggi dalla giunta comunale il progetto definitivo in linea tecnica per la riqualificazione […]

leggi tutto...

22/01/2019

Parcheggiatori abusivi al San Giovanni Bosco, il fenomeno dilaga – “Appendino applicherà il Decreto contro di loro?”

Parcheggiatori abusivi, una presenza radicata nei pressi dell’ospedale San Giovanni Bosco, il più importante alla periferia […]

leggi tutto...

22/01/2019

Violenza sulle donne in Piemonte – Un numero sempre maggiore chiede aiuto

“In Piemonte ci sono in media due richieste alla settimana al Fondo per il sostegno alle […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy