Intimidazione contro sindaco Sì Tav

13/01/2019

CONDIVIDI

"E' stato un atto vile e di disperazione"

Probabilmente un gesto intimidatorio, per le sue posizioni favorevoli alla Tav: 26 chiodi a quattro punte sono stati trovati davanti all’abitazione del sindaco di Chiomonte. L’episodio nella notte tra venerdì e sabato, prima della manifestazione di Torino a favore della realizzazione della Torino-Lione.

E proprio mentre ha preso l’auto per dirigersi nel capoluogo piemontese si è accorto dei chiodi sparsi sul vialetto davanti al garage.

E’ un atto vile e di disperazione – ha dichiarato il sindaco Silvano Ollivier – “Un gesto fatto da chi si trova davanti tanta gente che era in silenzio e che prende coraggio. Io mi sono spaventato” – aggiunge, ripreso dall’Ansa – “Mi ha avvisato il sindaco di Gravere, Piero Franco Nurisso, passato a prendermi con l’auto per accompagnarmi a Torino. Passandoci sopra, avrei bucato tutte le gomme. Se si tratta di un gesto intimidatorio? Di certo non posso fermare io la Tav, anche se non cambio idea sulla sua utilità. Perché intimidirmi? E’ un atto imbecille”.

Leggi anche

19/06/2019

Ex presidente del Cai precipita da un canale in montagna e perde la vita

Aveva 76 anni Tony Caranta, ex presidente del Cai di Cuneo, già dirigente di Confindustria e […]

leggi tutto...

19/06/2019

Tragedia nel Torinese – Sale sul tetto per riparare l’antenna, cade e muore

Tragedia nel pomeriggio di oggi, mercoledì 19 giugno, nel Torinese. Un uomo di 78 anni, ex […]

leggi tutto...

19/06/2019

Blatte ed escrementi di piccione – Sequestrati oltre 100 kg di alimenti in locale di San Salvario

Nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore di Torino, volti a prevenire […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy