La crisi del museo del cinema – I sindacati dichiarano lo stato di agitazione di 77 dipendenti

22/12/2017

CONDIVIDI

La situazione del Museo è stata discussa in Consiglio regionale

Nonostante sia uno dei primi musei in Italia per numero di visitatori, al Museo del Cinema dall’inizio di dicembre i sindacati hanno dichiarato lo stato di agitazione dei 77 dipendenti.

Si è discusso di questo problema in Consiglio regionale.
L’assessora alla Cultura Antonella Parigi ha dichiarato che non sono previsti tagli di personale, anche se la situazione dei conti rimane difficile per l’arresto del trend di crescita registrato nell’ultimo anno.

La Commissione Cultura, presieduta da Daniele Valle, ha ascoltato ieri i rappresentanti sindacali di Cgil e Uil  che hanno illustrato la situazione dei 77 dipendenti su cui gravano molte ore di straordinario, mancate sostituzioni di maternità. Hanno parlato inoltre dell’assenza di un direttore a pieno titolo. Quello attuale, Donata Pesenti, è pro tempore da un anno e mezzo, in attesa del bando per il nuovo direttore.

L’assessora ha precisato che tra le molte attività di cui la Fondazione si occupa (oltre al Museo anche la Mole Antonelliana, Cinema Massimo, vari festival e TorinoFilmLab), l’unico che porta ricavi è il Museo del Cinema, tutto il resto è in perdita.
La fragilità strutturale è nota da tempo e dopo un periodo di crescita tra il 2012 e il 2016, nel 2017 c’è stata una contrazione dei ricavi.  – ha spiegato l’assessora – “Sono stati effettuati parecchi tagli in vari settori ma non sono ancora sufficienti per pareggiare il bilancio. Si prevede un aumento del prezzo dei biglietti di ingresso, un piano di efficientamento della struttura con il blocco del turn over del personale e la pubblicazione a breve del bando per individuare il nuovo direttore“.

Leggi anche

07/12/2018

Orge per curare le donne – In carcere l’anziano ‘santone’ di Torino

E’stato condannato dalla quarta sezione penale del tribunale di Torino a dieci anni e undici mesi […]

leggi tutto...

07/12/2018

Addio Gigi Radice, fra gli allenatori più importanti della storia del Torino

E’scomparso all’età di 83 anni dopo una lunga malattia Gigi Radice, uno degli allenatori più importanti […]

leggi tutto...

07/12/2018

M5S su corteo No Tav: “Domani scenderemo in piazza con 50.000 amici”

“La nostra partecipazione è un gesto di trasparenza e onestà verso la cittadinanza, con cui sottolineiamo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy