La Juve getta malamente la vittoria – Un punto regalato al Genoa

CONDIVIDI

Due punti in classifica gettati dalla Juventus.

Ci voleva una distrazione difensiva, un’amnesia collettiva del reparto arretrato per consentire ad un Genoa fio a quel momento per nulla pericoloso di arrivare al pareggio.

Dopo la rete iniziale siglata da Cristiano Ronaldo al 18′ pronto a sfruttare un errore del portiere Radu e insaccare con un piatto di destro sottoporta, la Juve domina in lungo e in largo la partita.

Non arriva sovente alla conclusione, ma è padrona indiscussa del campo, contro un avversario che sembra ricoprire soltanto il ruolo di sparring partner.
Ma la colpa dei bianconeri è stata quella di non affondare il colpo. Con il vantaggio minimo la partita resta in bilico e al 68′ arriva la frittata della difesa che rimette in equilibrio la gara.
Kouamè recupera un pallone che i giocatori bianconeri si aspettavano  finisse in corner. L’attaccante rossoblù approfitta della distrazione collettiva degli juventini e trova liberissimo in area Bessa per il colpo di testa dell’1-1.

Entrano Bernardeschi e Dybala, che con Ronaldo e Mandzukic formano un attacco all’arrembaggio per gli ultimi assalti juventini, che tuttavia sono piuttosto disordinati.

Dybala, non al meglio, sparacchia dalla distanza più volte, il tempo scorre e arriva il triplice fischio: 1-1 è il risultato finale per la gioia del Genoa, il rimpianto della Juve e la rabbia di Allegri, consapevole di aver gettato due punti ormai in tasca.

I bianconeri salgono a 25 punti in classifica e ottengono il primo pareggio dopo 8 vittorie consecutive. Ora si attende l’esito di Udinese -Napoli in programma questa sera. Rimpianto e spreco sono le parole che spiegano meglio la partita della Juventus contro il Genoa.

Questo il tabellino della partita

JUVENTUS-GENOA 1-1:

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Joao Cancelo, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi (26′ st Dybala); Cuadrado (14′ st Douglas Costa), Mandzukic (36′ st Bernardeschi), Cristiano Ronaldo. A disposizione: Perin, Rugani, Kean, Pinsoglio, Chiellini, Can, De Sciglio, Barzagli. Allenatore: Allegri

GENOA (3-4-1-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Pedro Pereira (34′ st Gunter), Romulo, Sandro, Lazovic; Bessa (37′ st Hiljemark); Kouamé (40′ st Pandev), Piatek. A disposizione: Omeonga, Mazzitelli, Rolòn, Marchetti, Lopez, Medeiros, Lakicevic, Lapadula, Zukanovic. Allenatore: Juric

ARBITRO: La Penna di Roma

MARCATORI: 18′ pt Ronaldo (J), 22′ st Bessa (G)

Leggi anche

26/03/2019

Occupazione Anarchici, le reazioni: “Nuovo Asilo non deve passare la notte o lo Stato perde braccio di ferro con anarchici”

L’occupazione della scuola Salvo D’Acquisto in via Tollegno a Torino accende nuove preoccupazioni sul territorio. Gli […]

leggi tutto...

26/03/2019

“L’Asilo Occupato è tornato” Gli anarchici occupano la scuola ex Salvo D’Acquisto “Pronti a lottare”

Con uno striscione appeso fuori dalla struttura gli anarchici hanno spiegato in una frase le loro […]

leggi tutto...

26/03/2019

Il caso – Borse di studio solo per italiani. Scoppia la polemica sull’Accademia delle Scienze di Torino

5 mila euro annuali per due borse di studio da assegnarsi “a una laureata (con laurea […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy