La rivoluzione dei biglietti del trasporto pubblico – Più lo usi meno lo paghi

07/11/2018

CONDIVIDI

Avviata la sperimentazione del nuovo ticket che si userà in tutto il Piemonte

Più lo usi, meno paghi.

L’utilizzo dei diversi mezzi del Trasporto pubblico locale (bus, treni, car e bike sharing) sarà incentivato su tutto il territorio regionale con l’introduzione di un unico sistema di pagamento elettronico mensile.

La tariffa non verrà stabilita a priori, ma calibrata – alla fine del mese di utilizzo – in rapporto ai chilometri percorsi e ai diversi mezzi usati.

Lo ha spiegato questa mattina durante la seduta della Commissione Trasporti, presieduta da Nadia Conticelli, l’assessore Francesco Balocco.

“Lo scopo è incentivare il più possibile l’uso dei mezzi del trasporto pubblico locale – ha detto l’assessore – con tariffe che risultino sempre più vantaggiose se si usano maggiormente i mezzi pubblici. Per ora la sperimentazione è stata avviata a Cuneo. Un sistema simile è adottato a Helsinki in Finlandia, dove l’utilizzo dei mezzi pubblici è passato così dal 48 al 76%”.

Balocco, annunciando che la sperimentazione durerà alcuni mesi, ha spiegato che in futuro si prevede di utilizzare un unico biglietto Bip (da validare in salita e in discesa) o anche l’utilizzo direttamente dal proprio smartphone.

La Commissione ha poi affrontato il problema della nuova tariffazione Gtt che non riconosce più lo status di studente ma solo quello di “giovane under 26 anni” che risulta penalizzante per gli studenti con borse di studio Edisu.

 

Leggi anche

15/11/2018

Torino, prima città ‘Drone-sorvegliata’ in Italia – Monitoraggio capillare per aumentare la sicurezza

La questione sicurezza è sempre di primaria importanza a Torino. In alcuni quartieri, presi d’assalto da […]

leggi tutto...

15/11/2018

Temperature in picchiata nel week-end. 10 gradi in meno nel basso Torinese e nel Cuneese

Le correnti fredde stanno per entrare in Piemonte: l’aria invernale ormai è alle porte e dopo […]

leggi tutto...

15/11/2018

Inchiodato il piromane degli autobus – “Non mi facevano salire senza biglietto”

Al termine dell’interrogatorio di stamattina condotto dai carabinieri di Venaria, il 50enne sospettato di aver appicato […]

leggi tutto...