La terza edizione di TED- Ed Club al Museo Egizio – Un’opportunità di formazione unica

16/05/2019

CONDIVIDI

I talk presentati al Museo Egizio sono il risultato di  almeno 30 incontri formativi

Torino TED – Ed Club sceglie il Museo Egizio per presentare al pubblico la sua terza edizione.
10 storie che hanno in comune il dare valore alla propria unicità e la voglia di rendere il  mondo un luogo più inclusivo.

Saranno raccontate in lingua inglese per renderle  condivisibili a livello globale da ragazzi torinesi – dai 12 ai 18 anni – che si esibiranno nella  Galleria dei Re del Museo Egizio lunedì 20 maggio dalle ore 19, 00 alle 21,30 .

L’evento  segue il format delle celebri conferenze TED – ideas worth spreading (“idee che val la pena  diffondere”). I ragazzi racconteranno al pubblico le loro idee durante interventi singoli, della
durata massima di 10 minuti : potrà essere una loro passione, una storia personale oppure un
invito a migliorare la comunità attraverso determinate azioni.

Inoltre è prevista la  partecipazione di Sofia Guidi , prima ragazza italiana a salire sul palco TED – Ed a New York nel  2018 , così come di alcu ni speaker protagonisti delle precedenti edizioni che si sono svolte alla Scuola Holden di Storytelling e al Teatro Vittoria : sarà una festa che coinvolgerà tutti!
La rete globale di TED – Ed conta più di 250.000 insegnanti che hanno portato il mondo  di TED nelle loro scuole . Un progetto di cultura e apprendimento aperto a tutte le scuole di  Torino, dove i giovani studenti possono condividere le proprie passioni ed esprimere le
proprie idee e avere un’opportunità di formazione unica, che tiene conto di quello che sarà per loro il mondo del lavoro.

Questo tipo di esperienza attiva ha come mission la  stimolazione creativa dei ragazzi, per orientarli e sensibilizzarli verso argomenti di rilevanza mondiale a livello umanistico, artistico, tecnologico, filosofico e politico.

I temi trattati  possono essere il diritto dei giovani a esprimere le proprie idee , un invito all’azione per ridurre l’inquinamento del settore della moda, il rispetto per tutti i generi , la tolleranza verso
etnie diverse, il ruolo della magia ne lle nostre vite, lo sport e la scuola in Italia, perché i  giovani partecipano alle dimostrazioni, come pensa un bilingue, perché salvare le piccole  librerie, i piccoli negozi, e infine un invito a non erigere muri.
Torino TED – Ed Club nasce nel 2016, dall’ innamoramento per i TED TALKS di Gabriela
Alvarez,  Language e Skill Coach, responsabile del progetto nonché Regional Leader in an
Advisory Role for Italy per conto di TED – Ed USA. L’idea prende il via dalla forte ambizione di
coinvolgere studenti delle scuole medie e dei licei torinesi in un progetto innovativo,  completamente gratuito, in cui imparare a comunicare e condividere le proprie idee nella
lingua inglese di fronte a un pubblico.

I talk presentati al Museo Egizio sono il risultato di  almeno 30 incontri formativi, organizzati presso la sede di Torino TED – Ed Club in via  Alessandro Papacino, 2 . ​
Il programma prevede dei laboratori detti “esplorazioni ” , nei quali i partecipanti seguono un
percorso strutturato alla fine del quale acquisiscono lo “skill” di public speaking , della scrittura
creativa propedeutica a questo tipo di attività, migliorano la loro conoscenza della lingua
inglese, e vengono istruiti a preparare le loro presentazioni in vista dell’ evento finale grazie
alla collaborazione con Tania Ciurca e Riccardo Antonino (docente di Ingegneria del Cinema e
dei Mezzi di comunicazione – Politecnico di Torino) professionisti attivi nell’ambito della
comunicazione e del Visual Design.
La partecipazione all’ evento è gratuita ma è gradita la prenotazione:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti – torinotededclub – evento – iii – edizione –
61566296450?aff=ebdssbdestsearch

I migliori talk saranno successivamente candidati per i main event dedicati ai giovani in Italia e all’estero.
Il Museo Egizio ( www.museoegizio.it ) custodisce a Torino una collezione di oltre 36.000
reperti, di cui 3.300 esposti nelle sale museali a cui si aggi ungono oltre 11.000 reperti nei  depositi visitabili. La straordinaria raccolta di statue, papiri, sarcofagi e oggetti di vita  quotidiana consente al visitatore un viaggio nel tempo attraverso più di 4.000 anni di storia,  arte, archeologia, alla scoperta di una delle più affascinanti civiltà del passato.

Leggi anche

23/05/2019

Guardiola alla Juventus, è fatta – Agi “Fra 10 giorni la firma”

Guardiola alla Juventus, sarebbe ormai cosa fatta. L’agenzia Agi non ha dubbi: quello che sembrava soltanto […]

leggi tutto...

23/05/2019

Addio alla mongolfiera di Torino? Servono mezzo milione di euro per sistemarla

Rischia di non prendere piu’ il volo la Turin Eye, la mongolfiera che si alza nel […]

leggi tutto...

23/05/2019

Sigilli a noto ristorante – Indagato il titolare per bancarotta fraudolenta

Intervento della Guardia della Finanza di Torino, a seguito dell’ordine del Tribunale: i finanzieri hanno sequestrato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy