Maltempo, si contano i danni – Feriti a Torino, disagi a Nichelino, Venaria e Rivalta

30/10/2018

CONDIVIDI

Numerose le segnalazioni delle ultime ore ai Vigili del Fuoco

Dopo l’ondata di maltempo, che tuttavia è destinata a riprendere nelle prossime ore, si contano i danni nel Torinese.

Un ragazzo di 24 anni, residente a Piscina, nel Pinerolese, è stato gravemente ferito, colpito da un ramo mentre percorreva a piedi via Roma. E’ stato ricoverato all’ospedale di Ciriè con un trauma cranico: le sue condizioni sono gravissime.
Nel Comune di Torino due persone sono rimaste ferite per la caduta del contro soffitto di un palazzo Atc, in corso Grosseto. I due sono ricoverati in ospedale in codice giallo ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per verificare la stabilità dell’edificio.

A Venaria un ragazzo stava viaggiando in auto lungo via Cavallo, quando è stato colpito da un ramo di un albero. Fortunatamente il giovane non ha riportato danni ma solo un grande spavento oltre ad alcuni graffi alla propria auto

Le segnalazioni più numerose ai Vigili del fuoco sono avvenute nelle ultime ore per problemi legati al crollo di alberi, comignoli e tegole, a causa delle intense piogge, battute dal forte vento.
A Nichelino, su viale Torino, si sono staccati numerosi rami dagli alberi, uno è finito nel giardino di un’abitazione, senza causare fortunatamente danni alle persone.

Le piante cadute hanno provocato inoltre il blocco di alcune strade secondarie, come a Rivalta all’altezza de Circolo del Tennis e ancora a Lanzo e ad Avigliana, mentre a Chivasso una pianta è caduta su un camper parcheggiato.

Dopo una breve tregua, le piogge sono destinate a riprendere nelle prossime ore. La situazione sul territorio è costantemente monitorata dall’Arpa, Agenza regionale per la protezione ambientale.

Leggi anche

16/11/2018

Ritorna il caso disperato di via Aosta – Alessi “Situazione igienica inaccettabile, il Comune sta a guardare?”

Dopo alcuni giorni è ritornato il senza tetto che vive in condizioni di igiene alquanto precarie […]

leggi tutto...

16/11/2018

Il ritorno del Lupo nelle vallate del Torinese – “Ucciderlo è un reato”

Il ritorno del lupo è un fenomeno naturale. Ucciderlo è un reato punito dalla legge. La […]

leggi tutto...

16/11/2018

Arrestato barista – Nacondeva droga sotto il registratore di cassa

E’ stato arrestato per spaccio un 48enne italiano residente a Cuorgnè. I carabinieri locali hanno controllato […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy