Mercato di piazza Roma, riqualificazione in arrivo – Il progetto del Comune a Pinerolo

29/10/2018

CONDIVIDI

"Una piazza che ha bisogno di una riqualificazione massiccia affinché sia adeguatamente valorizzata”

E’ stato pubblicato in questi giorni il concorso di progettazione in due gradi per la riqualificazione di piazza Roma di Pinerolo.
Bandito dal Comune di Pinerolo e programmato dalla Fondazione per l’architettura / Torino prevede un primo premio di € 8.400 , mentre agli altri tre progetti che accederanno alla seconda fase spetteranno € 1.200 ciascuno: prima scadenza è 28 dicembre.

Piazza Roma
La piazza è una delle sedi del mercato ortofrutticolo cittadino, al centro della quale si trova una copertura risalente agli anni ’60 che presenta forti problemi di conservazione. Con il concorso l’Amministrazione vuole trovare una soluzione all’obsolescenza della copertura (attraverso demolizione e ricostruzione o trasformazione), innescando un intervento di riqualificazione a larga scala della piazza che attualmente, al di fuori degli orari del mercato, si trasforma in un parcheggio. La volontà politica invece è quella di offrire alla cittadinanza uno spazio di socializzazione, nel quale possano svolgersi anche attività differenti.

I partecipanti al concorso dovranno fare attenzione al dialogo tra piazza e contesto urbano, senza dimenticare le forti valenze paesaggistiche del territorio.
L’Amministrazione comunale si riserva, a seguito del reperimento delle risorse finanziarie, di affidare al vincitore i successivi livelli di progettazione, il coordinamento della sicurezza e la direzione dei lavori e prevede un compenso professionale pari a:
€ 17.644 per la fase di progettazione definitiva
€ 15.030 per la fase di progettazione esecutiva
€ 26.466 per la fase di esecuzione dei lavori.

“Il concorso di progettazione arriva per la prima volta a Pinerolo” sottolinea l’ Assessora all’Urbanistica Giulia Proiet. “È stato un percorso lungo ma ce l’abbiamo fatta e siamo molto soddisfatti di questo primo risultato! È nostra volontà arrivare alla realizzazione dell’opera che darà una nuova faccia alla piazza; una piazza che ospita il mercato dei produttori agricoli e che ha bisogno di una riqualificazione massiccia affinché sia adeguatamente valorizzata.”

L’amministrazione si è avvalsa della collaborazione della Fondazione per l’architettura Torino che vanta una grande esperienza in questo ambito: dal 2005 la Fondazione ha programmato con successo 35 concorsi di architettura, curando tutte le fasi della programmazione, dall’ideazione alla stesura del bando, dal coordinamento delle mansioni di segreteria e di quelle della giuria alla definizione delle attività di comunicazione per promuovere l’iniziativa e i suoi esiti, fino alla pubblicazione del catalogo dei progetti partecipanti.

“Il concorso” afferma il presidente della Fondazione per l’architettura Torino Alessandro Cimenti – “è una procedura esemplare perché non si limita solo a trovare la soluzione migliore, ma serve a creare dibattito nella comunità degli architetti e nella società civile sviluppando consapevolezza sul valore dell’architettura e della qualità nei processi urbanistici. Il concorso permette di mettere in primo piano il progetto e non il progettista, valorizzare la qualità dell’idea e non la ricchezza del curriculum, offrendo a tutti i professionisti in modo trasparente le stesse opportunità di partecipare e ottenere un incarico”.

Leggi anche

12/11/2018

Le donne del SI’ TAV ‘snobbano’ la sindaca Appendino – “Prima parliamo con Mattarella”

Continua il botta e risposta fra le promotrici della manifestazione Sì, Torino va avanti’, che ha […]

leggi tutto...

12/11/2018

Tragedia di Ponte Morandi – Un premio assegnato ai Vigili di Torino

“Siamo orgogliosi del senso del dovere e dell’impegno civile che il Corpo della Polizia municipale di […]

leggi tutto...

12/11/2018

Rave party abusivo a Torino – Oltre 70 persone identificate

Sono state identificate in via Cimarosa, all’ angolo con via Bologna, oltre 70 persone che si […]

leggi tutto...