Migliaia di fuochi illegali nascosti a Torino – L’esplosione poteva far crollare i palazzi

27/12/2018

CONDIVIDI

Otto persone sono state denunciate, tutte di origine cinesi

La scoperta della Guardia di Finanza nel quartiere di Porta Palazzo e in altre zone di Torino ha evitato una possibile tragedia.
I baschi verdi hanno sequestrato in queste ore 250.000 fuochi pirotecnici in diversi scantinato, fra piazza della Repubblica, Lingotto, fino a Barriera di Milano. Fuochi che potevano causare disastri: un’esplosione avrebbe infatti potuto portare al crollo dei palazzi
Le indagini sono partite monitorando i movimenti di alcuni imprenditori specializzati nella produzione e vendita di fuochi d’artificio. La Finanza ha assistito ad una consegna di fuochi d’artificio illegali riuscendo quindi a individuare gli altri depositi fra Lingotto, Falchera e Barriera di Milano.

Le situazioni più pericolose sono state riscontrate negli scantinati di alloggi in corso Vercelli, piazza Galimberti e via Giordano Bruno: tonnellate di fuochi artificiali appartenenti alla categoria V e ritenuti altamente pericolosi accatastati in ogni angolo, sotto le abitazioni.

A seguito delle indagini otto persone sono state denunciate, tutte di origine cinesi e titolari delle attività commerciali controllate.

Leggi anche

17/01/2019

Devastata dai ladri una nota pizzeria di Santa Rita – I timori della titolare

Non è la prima volta nelle ultime settimane che la nota pizzeria Don Pepe, nel quartiere […]

leggi tutto...

17/01/2019

A Torino restano in vigore solo i blocchi livello ‘0’ – Queste le date

Il Comune di Torino informa che fino al girorno di controllo, previsto  lunedì 21 gennaio  rimane […]

leggi tutto...

17/01/2019

Aggredito con un’accetta in pieno centro a Torino – E’ caccia al folle aggressore

Momenti di follia poco dopo mezzogiorno nel pieno centro di Torino, in via Pietro Micca. Secondo […]

leggi tutto...
made with by dsweb.lab | Privacy Policy